Festa di San Biagio a Comiso, al via il triduo

221

Al via il triduo in preparazione alla festa di San Biagio, patrono della città di Comiso. Le celebrazioni eucaristiche vespertine delle 19, oggi e domani, saranno celebrate dal sacerdote Salvatore Frasca. Prima, però, alle 18,30, ci sarà la recita del Rosario e la coroncina di San Biagio. Le altre sante messe della giornata sono in programma alle 9. La particolarità della celebrazione eucaristica vespertina di domani è che sarà animata dai portatori di San Biagio. Sabato, invece, è la vigilia della festa. Questo il programma. Alle 8,30, alle 12 e alle 17 il festoso scampanio per annunciare l’avvento della solennità. Alle 9 la celebrazione eucaristica. Alle 18,30 la recita del Rosario e la coroncina di San Biagio. Alle 19 la svelata del simulacro del santo patrono e la solenne celebrazione eucaristica presieduta dal rettore, il sacerdote Innocenzo Mascali. Domenica 11, invece, è la giornata della festa. Alle 8,30, alle 12 e alle 17 il festoso scampanio. Alle 7,30 la celebrazione eucaristica sarà presieduta dal sacerdote Angelo Strada, alle 9 dal sacerdote Biagio Aprile. Alle 10,30, ci sarà la celebrazione eucaristica presieduta dall’amministratore apostolico della diocesi di Ragusa, mons. Roberto Asta. Alle 12 dal sacerdote Girolamo Alessi. E, ancora, alle 17 la messa del sacerdote Tonino Puglisi e alle 18,30 la celebrazione eucaristica del sacerdote Innocenzo Mascali. Infine, alle 20, la santa messa officiata dal sacerdote Antonio Baionetta. Si continuerà lunedì 12 luglio con l’Ottavario. Alle 9 celebrazione eucaristica, alle 18,30 la recita del Rosario e la coroncina di San Biagio, alle 19 la messa presieduta dal sacerdote Gino Ravalli e animata dalla comunità parrocchiale Santi Apostoli. In queste giornate, intanto, l’impresa ecologica Busso Sebastiano, che si occupa di gestire il servizio di igiene ambientale sul territorio comunale, sta ultimando l’azione di pulizia straordinaria tutt’attorno alla chiesa. Quest’ultima può contenere sino a un massimo di 130 persone per ogni celebrazione.