Shalai presenta la 5° edizione di SHÀ, la festa degli champagne in programma il 29 agosto

248

Rullo di tamburi, è partito il countdown per la quinta edizione di SHÀ, la festa di fine estate dedicata a dieci maison di champagne, organizzata da Shalai, nello spazio antistante il boutique hotel e ristorante Stella Michelin di Linguaglossa, alle pendici dell’Etna. La grande festa di fine estate è in programma domenica 29 agosto a partire dalle ore 20.30.

Alla guida di un’ideale biga trainata da cavalli, come nella più autentica tradizione classica, vi accompagneremo in giro per la Sicilia, dalla costa al Mediterraneo, dalle montagne all’entroterra siciliano, sino a giungere in quelle colonie che furono dei greci e poi dominate dagli arabi e ancora dai normanni. Un viaggio alla scoperta di un’isola vasta ed immensa nella sua ricchezza e nella trasversalità dei suoi paesaggi e tradizioni. Vi condurremo, ancora, all’interno di dimore nobiliari e di usi e costumi che sino al secolo scorso hanno dipinto le estati in Sicilia.

Tutto questo, e tantissimo altro ancora, sarà la quinta edizione di SHÀ, la festa dedicata agli champagne firmata da Shalai, in programma domenica 29 agosto. Gli esterni del boutique hotel più suggestivo che ci sia sull’Etna, per l’occasione, diventeranno un lussureggiante ed elegante giardino siciliano.

Ogni anno SHÀ ci ha abituato ad un tema che viene declinato attraverso la magistrale regia della Famiglia Pennisi.

Quest’anno il tema portante – ha anticipato Luciano Pennisi – sarà la Sicilia, l’appartenenza ad un’isola che ogni giorno ci lega a sé, che ci entusiasma, ci seduce, ci affascina, alcune volte ci abbandona e poi ritorta a conquistarci. La nostra terra crocevia di dominazioni e culture, di popoli e tradizioni, di sogni e progetti è stata sempre, e a maggior ragione in quest’ultimo anno, la nostra Musa. Così la Sicilia in tutta la sua prepotente bellezza sarà il tema portante di questa quinta edizione di SHÀ, la nostra festa di gusto e di divertimento, legata agli champagne”.

Gli ambienti esterni saranno allestiti in tipico stile siciliano, ma senza che sia scontato o aspettato, sarà sempre la sorpresa ad accogliere gli ospiti.

Per la grande protagonista che è la cucina, tutto è affidato allo chef di Shalai, Giovanni Santoro e alla sua brigata: “Abbiamo studiato tantissimo in queste ultime settimane – ha anticipato Giovanni Santoro – Siamo andati a rispolverare vecchi libri di cucina, romanzi che hanno al proprio interno aneddoti, tradizioni e storie popolari ed alla fine abbiamo scelto. Proporremo nove piatti (3 antipasti, 3 primi e 3 secondi) tanto quanto il numero delle province della Sicilia. Per alcuni territori, abbiamo scelto il piatto più rappresentativo, unico nel suo genere, quasi difficilmente replicabile, che sarà proposto nella nostra personale visione e realizzazione.  In altri casi abbiamo messo insieme, in modo assolutamente inedito, le materie prime più rappresentative di quella provincia, creando ex novo ricette che sono la sintesi di una visione di gusto e di storia, declinata a modo nostro. Al termine della degustazione, ci sarà un gran buffet di dolci, anche questi rigorosamente siciliani. Insomma ci stiamo divertendo e vi garantiamo che faremo divertire anche voi”.

Ad accompagnare il tutto, ovviamente, dieci champagne che sono i reali ispiratori di SHÀ. Saranno dieci maison, tra conferme e new entry, a caratterizzare questo percorso di gusto e di conoscenza, quasi a rendere più vividi i colori e i ricordi di piatti che raccontano la storia della Sicilia e dei suoi territori.

Come ogni anno – ha anticipato Leonardo Pennisi – garantiremo quella ventata di novità e anche di curiosità nella nostra lista champagne per SHÀ. Tra le maison degli champagne in degustazione ci saranno solo magnum. Riproporremo alcuni must, ma anche delle novità. Per questa quinta edizione vi dovrete fidare di noi a 360° nella consapevolezza che dedichiamo questa serata alla nostra terra che ha avuto la capacità di sedurre con la sola bellezza e con i suoi tesori nascosti”.

Come ogni anno, ci saranno cocktail inediti, esclusivamente siciliani, che portano la firma del Morgana, storico locale di Taormina. Musica dal vivo e tante sorprese che non riveleremo, proprio perché SHÀ è una festa che va vissuta e non può essere, solo, raccontata!

Per la sicurezza di tutti – ha concluso Luciano Pennisi – l’accesso sarà garantito esclusivamente a chi è già dotato di Greenpass o potrà esibire l’esito negativo del tampone rapido o molecolare effettuato entro le 48 ore prima dell’evento.

La sicurezza di poter trascorrere una serata spensierata è una prerogativa essenziale per la buona riuscita della festa e siamo sicuri che ciascuno di voi verrà incontro a tale esigenza organizzativa”.