Judo, Vincenzo Pelligra convocato agli Europei Juniores Under 21

749

Alla Judo Club Koizumi Scicli, gli atleti non si sono mai fermati ed hanno continuato ad allenarsi per degli obiettivi ben precisi: affermarsi a livello Europeo.

E Vincenzo Pelligra, cat. 73 Kg, ci è riuscito, conquistando una importante medaglia di bronzo alla European Cup Juniores di Udine.

Dal Bronzo alla Nazionale

Un successo davvero esaltante per la società sciclitana e per Vincenzo, classe 2003 Junior cat. 73 Kg, che dopo tanti sacrifici, rinunzie e praticamente una vita dedicata al Judo si è presentato alla European Cup di Udine con l’intenzione di conquistare una medaglia importante in grado di ripagarlo di tanto impegno.

Sono 6 gli incontri che l’atleta sciclitano ha disputato al pieno delle sue forze perdendone solo uno e conquistando una medaglia di bronzo.

Un successo che gli consente la convocazione in Nazionale Juniores per disputare i prossimi campionati “Junior European Judo Championships” che si svolgeranno in Lussemburgo dal 7 al 12 settembre 2021.

Vincenzo è ‘figlio d’arte’ perchè è il papà, Maurizio, ad avere portato la Koizumi Scicli a livello di primato in Sicilia e nel panorama nazionale. Una società che non ha mai mollato nella formazione sportiva e personale e per ciò creando un potente mezzo di espressione di tanti giovani che hanno dato lustro allo sport locale, regionale e nazionale.

Dopo la convocazione per gli Europei, in società sperano che per Vincenzo, a seguire arriverà anche la convocazione per i campionati del mondo.

Un anno molto importante dunque per la Judo Club Koizumi Scicli che nell’arco di soli due mesi ha visto due dei suoi atleti convocati in Nazionale per i campionati Europei di Judo.

Sono stati infatti Savita Russo Cadetta Cat. 57 Kg che ha conquistato il 9° posto a Riga (Lettonia) ed appunto Vincenzo Pelligra che promette di dare il massimo per se stesso e per l’intera famiglia Koizumi.

Grande soddisfazione per il Maestro Maurizio Pelligra che, imperterrito, trasferisce il suo talento e la sua filosofia di impegno, sudore e serietà ai ragazzi che calcano il tatami della sua palestra di Scicli che risulta essere tra le più prestigiose d’Italia.