Altro ciclo di presentazione libri a settembre per la Mondadori di Modica

187

3, il numero perfetto’. Ce lo siamo detti con i 3 appuntamenti tra fine luglio e i primi di agosto che hanno aperto gli eventi per i 20 anni di Mondadori a Modica. Lo confermiamo oggi: altri ‘3 eventi 3’ per proseguire il ciclo di incontri 2021, che celebra i quattro lustri di Mondadori Bookstore Modica, inserito nelle manifestazioni di ‘InTeatroApertoLibri’ della Fondazione Garibaldi, con la media partnership di Video Regione, ch16.

Si apre alle 18.30 di sabato 4 settembre, all’atrio comunale di Palazzo San Domenico, con Paolo Borzachiello e il ‘Basta dirlo tour’, dal titolo del suo libro, ‘Basta dirlo’, appena edito da Mondadori e già ai vertici delle vendite. Borzachiello, fra i massimi esperti di intelligenza linguistica, studioso e divulgatore del linguaggio, intervistato da Salvatore Cannata, racconterà un libro che ‘consiglia’ le parole da scegliere e quelle da evitare per una vita felice

Secondo evento, sabato 18 settembre, h. 18,30. Andrea Molesini, intervistato da Saro Distefano, presenta ‘Il rogo della Repubblica’, Sellerio editore. Giallo storico ambientato nel trevigiano, con la sparizione di un bambino e l’accusa a tre Ebrei di averlo ucciso. Molesini, trasmette emozioni vivide in un’opera bellissima

Sabato 25 settembre, h.18.30, il tris si completa con Cristina Dell’Acqua che presenta, insieme a Chiara Scucces, ‘Il nodo magico. Ulisse, Circe e i legami che rendono liberi’, edito da Mondadori. Con questo libro, la docente di Latino e Greco, vicepreside al collegio San Carlo di Milano, torna a sondare il mondo classico e a riflettere sul ‘nodo femminile’ che si scioglie solo grazie alle donne.

-04 Settembre, 18.30, atrio Palazzo San Domenico Modica: Basta dirlo, di Paolo Borzachiello. Dialoga con l’autore: Salvatore Cannata

-18 Settembre, 18.30: Il rogo della Repubblica, di Andrea Molesini. Dialoga con l’autore: Saro Distefano

-25 Settembre, 18.30: Il nodo magico. Ulisse, Circe e i legami che rendono liberi, di Cristina Dell’Acqua. Dialoga con l’autrice: Chiara Scucces