Esplosione a Ravanusa, tre vittime e sei dispersi. Due persone salvate

932

Tre i morti (questa mattina si era diffusa la notizia di una quarta vittima, poi però non confermata) e sei dispersi a Ravanusa. È il bilancio fino a questo momento. Due le persone tratte in salvo.

La devastante esplosione che ha distrutto, ieri sera, tre palazzine e ne ha danneggiato altre quattro nel paese dell’Agrigentino ha messo in moto la macchina dei soccorsi che non si dà tregua.

Due donne, nella notte, per fortuna sono state estratte vive dalla macerie della loro abitazione crollata. Non ci sono bambini tra i dispersi.

“La notizia secondo la quale ci sarebbero stati due minorenni tra le macerie della palazzina crollata ora è stata smentita”, ha detto il sindaco di Ravanusa, Carmelo D’Angelo. I vigili del fuoco, dopo l’uomo trovato nella notte, hanno recuperato stamattina tre corpi: due sono donne, probabilmente lo è anche la terza, trovata poco fa.

La deflagrazione, che è stata sentita anche nei paesi vicini, sarebbe stata causata da una grossa fuga di gas dalla tubatura del metanodotto.