Sebastiano Lumera è il nuovo primario della cardiologia dell’ospedale di Vittoria

373

Sebastiano Lumera è stato nominato direttore dell’Unità operativa complessa di Cardiologia dell’ospedale “R. Guzzardi” di Vittoria.

In servizio nello stesso reparto il dr. Lumera, a seguito di pubblico concorso, ricoprirà il posto di primario a decorrere dal primo aprile 2022, data in cui sarà collocato in quiescenza, per raggiunti limiti di età, l’attuale primario, dr. Vladimiro Lettica.

Nato nel 1975 si laurea in Medicina e Chirurgia – anno 2000 – Università degli studi di Catania.

Nel 2004 consegue la Specializzazione in Cardiologia – Università degli studi di Catania.

Dirigente medico primo livello, disciplina: Cardiologia l’ospedale “R. Guzzardi” di Vittoria ASP con rapporto di lavoro a tempo determinato e orario tempo pieno dal 01/01/2005 al 28/02/2006. Il suo passaggio a tempo indeterminato dal 1° marzo del 2006.

Direttore della Struttura Semplice U.O.C. Unità Coronarica – sempre nel Presidio Ospedaliero di Vittoria.

Ha seguito molti corsi di formazione: Corso di Formazione Manageriale per Direttori di Struttura Complessa in Sanità e Direttori Sanitario e Amministrativo;

Al suo attivo un Master in Elettrofisiologia ed Elettrostimolazione – Università degli Studi dell’Insubria e l’ospedale di   Circolo Fondazione Macchi di Varese. Nel 2017 un Master Centro Cardiologico Monzino, IRCCS: Rigurgito mitralico: dalla quantificazione ecodoppler all’analisi morfologica 3D nella routine diagnostica.

È stato Consigliere regionale AIAC Sicilia per il quadriennio 2013/2017. Consigliere regionale ANMCO per il biennio 2018/2020. Istruttore ACLS AHA SIMEU dal giugno 2018.

Membro della Commissione Scientifica Regione Sicilia Rete IMA.

Ha collaborato alla produzione del   Documento Regionale “Rete per l’infarto Miocardico Acuto in Sicilia” pubblicato con Decreto Assessoriale 2196/2019 del 06/12/2019.

Relatore in numerosi congressi regionali e nazionali.

«Auguro al dottor Lumera – un professionista autorevole e riconosciuto che ha maturato capacità gestionali e organizzative – buon lavoro» il commento del direttore generale dell’ASP, Angelo Aliquò.