Scontro auto-ambulanza, tre morti sulla Gela-Caltanissetta

561

Sono tre le vittime dello scontro tra un’auto e un’ambulanza sulla Ss626 Caltanissetta-Gela, costato la vita, oltre che al conducente del mezzo di soccorso e al paziente che veniva trasportato, a un automobilista, mentre un medico e un infermiere sono rimasti feriti.

L’incidente è avvenuto ieri pomeriggio all’altezza dello svincolo per Butera.

L’ambulanza dell’Asp nissena, in servizio all’ospedale «Vittorio Emanuele» di Gela, stava tornando dal Sant’Elia di Caltanissetta dove aveva trasportato un paziente che era stato sottoposto a una procedura in emodinamica. Ad un tratto, secondo quanto ricostruito dalla polizia stradale che ha sentito le testimonianze di un altro automobilista, una Nissan Juke ha invaso la corsia opposta scontrandosi contro l’ambulanza che si è ribaltata.

Morti sul colpo l’autista dell’auto, Luigi Guarnaccia, 46 anni, di Catania, e il paziente, Francesco Cannìa, 76 anni, di Niscemi, che era all’interno dell’ambulanza.

Molto complesse si sono rivelate invece per i vigili del fuoco le operazioni per estrarre l’autista dell’ambulanza, Tiziano Iudica, le cui condizioni sono apparse subito gravissime. L’uomo, che è stato intubato sul posto e trasportato al Sant’Elia, è morto durante il tragitto in ambulanza per i gravissimi traumi riportati agli arti inferiori.