Aveva modificato la toponomastica di Corso Umberto: individuato dalla polizia locale

661
Si tratta di un 63enne originario di Roma ma residente a Modica da alcuni anni.

L’uomo, in sostanza, aveva precedentemente realizzato dei pannelli adesivi identici alle tabelle collocate lungo il Corso Umberto, sia nella grandezza che nella conformazione. Durante la notte li aveva collocati sulla toponomastica della principale arteria cittadina; anziché Corso Umberto, era scritto stato “Corso Gaetano Bresci, tirannicida. Già Corso Umberto I Tiranno” (Bresci fu un anarchico italiano, esecutore del regicidio del Re d’Italia Umberto I).

Nelle ore successive, la polizia locale ha proceduto alla visione delle telecamere di videosorveglianza comunale ed ha accertato che l’uomo si spostava lungo il Corso Umberto a bordo di un’autovettura di colore rosso e si fermava ad ogni cartello toponomastico. Dopo essere sceso, scaricava dal veicolo una scala, saliva fino a raggiungere la tabella e collocava la nuova denominazione.

L’interessato è stato sanzionato mentre i pannelli adesivi abusivi sono stati rimossi dalla Squadra di Segnaletica Stradale.