“Tamponi antigenici inattendibili”. Sequestrati 54.000 test all’Asp di Ragusa

2463
Immagine di repertorio

La Guardia di Finanza di Ragusa, su disposizione della Procura, ha sequestrato 54.000 tamponi antigenici presso la Farmacia aziendale dell’Asp.

Era stata  la Cgil – Sicilia e Ragusa a sollevare il caso su presunti “tamponi antigenici inattendibili” acquistati dall’Asp iblea.

Il sequestro è propedeutico alla verifica tecnica sull’attendibilità dei test per rilevare la variante Omicron.

Al momento ci sarebbe un solo indagato per frode in commercio.