Il gruppo giovanile dell’Unione ciechi in visita a Cava della Misericordia

213

Continuano le attività legate alla natura con protagonista il gruppo Giovani dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti di Ragusa. E si tratta di attività che continuano a riscuotere grande successo. Lo testimonia la partecipazione all’ultima escursione condotta a Cava Misericordia, di certo uno dei luoghi più suggestivi e ricchi di fascino, paesaggisticamente parlando, dell’intera area iblea. “I nostri ragazzi – sottolinea il presidente Uici Ragusa, Salvatore Albani – guidati da Giuseppe Carnemolla e Gabriella Cilia, e grazie anche al supporto della Forestale, hanno avuto modo di appurare quanto sia fredda l’acqua del torrente e quanto le rocce all’interno di una grotta lì nei pressi sia risultata piena di argilla. E’ stato possibile, per ciascuno di loro, sentire numerose sensazioni. E grazie a tale capacità è stato possibile, anche per chi ha partecipato, vivere al meglio questi luoghi meravigliosi. Dopo la ripartenza, sono numerose le attività che stiamo portando avanti con la nostra sezione e tutte, finora, si stanno rivelando all’altezza della situazione. Un ringraziamento è d’obbligo anche ai nostri collaboratori per la piena riuscita di questi momenti caratterizzati da circostanze davvero speciali”.