Bonus centri estivi, pubblicato il bando dell’Inps. Requisiti e informazioni

360

Bonus centri estivi al via. L’Inps ha pubblicato sul sito, come ogni anno, l’avviso che interessa una platea specifica di persone. Può essere richiesto dai dipendenti e dai pensionati statali che posseggono determinati requisiti.

L’Inps riconosce un rimborso, totale o parziale a seconda della somma spesa, del costo sostenuto, per la durata minima di una settimana (ovvero cinque giorni) e per un massimo di quattro settimane. Le settimane possono anche non essere consecutive. Il rimborso massimo, a prescindere dalla quota spesa è di 100 euro.

Il bando rivolto ai soli dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e ai pensionati utenti della Gestione dipendenti pubblici. Solo queste categorie possono vedersi assegnati i contributi, riconosciuti a titolo di rimborso spese, per la partecipazione ai centri estivi diurni in Italia.

Il numero di contributi è limitato a 3.000 e verrà redatta una graduatoria per valore Isee crescente rispettando alcuni criteri. La priorità assoluta è per gli orfani o equiparati agli orfani; per 500 posti viene data priorità ai candidati con le disabilità indicate nella tabella allegata al bando. Poi toccherà a chi non ha beneficiato della stessa prestazione nel 2021.

L’importo settimanale è pari ad un massimo di 100 euro, anche se si spende di più. Se invece la somma spesa è più bassa, il rimborso sarà pari a quanto effettivamente speso. Il rimborso dipende anche dall’Isee: 100 euro spetta solo per chi ha un Isee fino a 8.000 euro, mentre da 8.000,01 a 24.000,00 euro viene erogato un bonus del 95%, da 24.000,01 a 32.000,00 euro del 90%, da 32.000,01 a 56.000,00 euro dell’85%. Infine, oltre 56.000,00 euro (o in caso di domanda inviata senza Isee) il valore è dell’80%.

La domanda per il bonus centri estivi si può presentare online sul sito dell’Inps. Basta iscriversi tramite la procedura Accesso ai servizi di welfare. Occorrono le credenziali Spid, Cie o Cns. La domanda deve essere trasmessa entro le ore 12:00 del 20 giugno 2022.