Pallavolo femminile, l’Ardens Comiso riparte dal settore giovanile e dalla serie B2

127

Riparte la stagione dell’Ardens Comiso. La squadra comisana di pallavolo femminile, dopo la retrocessione dello scorso anno, è stata reintegrata in serie B-2.

La società è stata inserita nel girone M del campionato, insieme ad altre nove squadre siciliane e a quattro calabresi.

La notizia del reintegro è arrivata solo il 29 luglio e questo ha creato non poche difficoltà. Il presidente Giovanni Sudano e i dirigenti si sono rimessi sul mercato per cercare di completare l’organico.

Nonostante le difficoltà dettate dai tempi, che non hanno consentito una programmazione adeguata, i dirigenti sono a buon punto e puntano a completare il roster entro fine agosto, in modo da disputare al meglio la prossima stagione nella serie cadetta.

Nei prossimi giorni dovrebbe essere concluso il tesseramento di una forte giocatrice, un’opposta di alto livello, che ha giocato in B1 e B2 e che torna alla pallavolo giocata dopo qualche anno di pausa. La sua esperienza e la sua tecnica saranno un valore aggiunto per la società.

L’Ardens ha anche avviato un riassetto societario, che dovrebbe riportare il focus sul settore giovanile. La prima squadra avrà un nuovo allenatore. Concetta Marchisciana ha chiesto di lasciare, almeno per questa stagione, la panchina della squadra biancorossa. I dirigenti hanno chiamato al suo posto Giacomo Tandurella, gelese, già “secondo” nell’ultimo campionato, che conosce bene la società, la squadra e che potrà garantire continuità e innovazione nella conduzione tecnica. Tandurella è all’esordio come allenatore in prima squadra. “Sono molto felice di rappresentare l’Ardens e la città di Comiso in un campionato nazionale – afferma Tandurella – ringrazio la società e il Dg Salvo Cosentino per avermi dato fiducia. Non sarà per nulla facile sostituire Mr Marchisciana che rappresenta la storia dell’Ardens Comiso. Le mie esperienze in campionati nazionali sono state sempre da secondo allenatore, questa nomina da primo allenatore ripaga i sacrifici fatti in questi anni,  ma mi investe di maggiore responsabilità e dovremo fare l’impossibile per raggiungere gli obiettivi prefissati”.

La società ha deciso di rafforzare il settore giovanile. Torna all’Ardens l’allenatrice Francesca Giucastro, che lo scorso anno ha allenato in Umbria. Giucastro coordinerà il settore tecnico delle giovanili e sarà affiancata dalle riconfermate Katia Spagna e Maria Giovanna Pillitteri.

“Sono certa che riporteremo l’Ardens ai livelli di qualche anno fa, prima della pandemia – afferma Giucastro – sia per quanto riguarda il campionato di B2 con il roster guidato da Giacomo Tandurella, che per il settore giovanile con Maria Giovanna e Katia. Sono sicura che insieme faremo un bel lavoro”.

“Ci prepariamo al meglio alla nuova stagione – afferma il direttore generale Salvatore Cosentino – la retrocessione dello scorso anno ci aveva lasciato l’amaro in bocca perché maturata non per demeriti sportivi, ma solo per un giro di dadi della sfortuna poiché, a causa dell’assenza di alcune giocatrici per Covid e per altri infortuni, abbiamo dovuto disputare quattro partite con 3 pesanti assenze. Le defezioni sul finire della stagione hanno causato addirittura il mancato svolgimento di una gara: essendo una delle ultime partite della stagione non è stato possibile recuperarla, contrariamente a quanto era accaduto per altre squadre. Abbiamo perso dei punti importanti che avremmo potuto conquistare e la retrocessione è stata inevitabile. Il reintegro ci restituisce quanto ci era stato tolto e ci ripaga del torto subito. Pur se in ritardo, abbiamo avviato subito la nuova programmazione e siamo contenti di aver potuto portare a Comiso alcuni rinforzi importanti, sia nell’organico che nel settore tecnico. L’Ardens continua, nel solco della sua tradizione, con uno sguardo attentissimo al settore giovanile, che ci vede all’avanguardia in Sicilia e con una programmazione societaria che ci permette di gestire al meglio i campionati”.