Tre tonnellate di rifiuti pericolosi rimossi dal Libero Consorzio nell’Ispicese

185

Tre tonnellate di rifiuti pericolosi rimossi nel territorio di Ispica dal Libero Consorzio Comunale di Ragusa.

Questo uno dei dati contenuti nel report dell’ente provinciale relativo all’attività ed agli interventi di rimozione di rifiuti pericolosi contenenti amianto e scerbatura lungo le strade provinciali e comunali nel mese di agosto 2022.

Nel dettaglio, nel territorio del comune di Ispica, il mese scorso sono stati conclusi vari interventi di messa in sicurezza rimozione, trasporto e smaltimento di rifiuti pericolosi contenenti amianto (EER 17 06 05*) per 1567 chilogrammi e di guaina bituminosa (EER 17 03 02) per 1415 chilogrammi.

Si è proceduto inoltre, su specifiche direttive del Commissario Straordinario Salvatore Piazza, alla scerbatura lungo i cigli di strade provinciali e comunali a mezzo ditta specializzata aggiudicataria dei lavori, ripulendo dalle erbe infestanti una superficie complessiva di 60 chilometri quadrati di strade ricadenti nei Comuni di Ragusa, Vittoria e Scicli.

Non è stato possibile raccogliere e smaltire altre tipologie di rifiuti per il perdurare del blocco dei conferimenti dell’indifferenziata presso l’impianto di trattamento meccanico biologico di Cava dei Modicani in Ragusa.