Truffa dello specchietto, ‘beccato’ netino in trasferta a Ragusa

1512
Immagine di repertorio

Un soggetto di origine netine B.S. di anni 28, con precedenti specifici per reati contro il patrimonio, in particolare truffa e furto con destrezza, è stato bloccato dalla Polizia di Stato – Squadra Mobile – proprio durante la messinscena del cosiddetto “specchietto rotto”, in una centrale via di Ragusa.

Il soggetto è stato sorpreso proprio nel momento in cui, dopo aver lanciato un sasso in direzione di un’altra autovettura, si poneva all’inseguimento del mezzo per poi fingere di avere subito un danno allo specchietto e chiederne la sistemazione con un risarcimento in contanti.

Condotto negli Uffici della Questura veniva anche munito di foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Ragusa per anni tre.

Nella stessa mattinata veniva accertato un altro episodio analogo sempre ai danni di un altro automobilista ad opera dello stesso soggetto, denunciato presso gli Uffici della Questura.