Don Giorgio Occhipinti presentato alla comunità di Sant’Isidoro Agricola

548

Una cerimonia semplice. Ma, al contempo, ricca di contenuti. Resa ancora più significativa dalla presenza del vescovo della diocesi di Ragusa, mons. Giuseppe La Placa, che ha presentato alla piccola ma unita comunità della chiesa di Sant’Isidoro Agricola, alla periferia di Ragusa, il nuovo parroco, il sacerdote Giorgio Occhipinti.

A partecipare alla cerimonia, tenutasi ieri mattina, in occasione della solennità di Cristo Re, anche il vicario generale della diocesi, mons. Roberto Asta, il già amministratore parrocchiale di Sant’Isidoro, il sacerdote Franco Boncoraglio, il sacerdote Giuseppe Occhipinti e il sacerdote Nino Aprile. Il vescovo ha parlato del percorso spirituale di padre Giorgio, della sua carismatica attenzione nei confronti degli ammalati, ricoprendo anche il ruolo di direttore dell’ufficio diocesano per la Pastorale della salute, e dello stimolo nell’affrontare un nuovo percorso nel contesto di una realtà parrocchiale che ha una dimensione particolare e che però ha sempre fatto registrare grande attenzione verso un cammino di fede punteggiato da riscontri molto positivi. Nel prendere possesso della parrocchia, don Occhipnti si è detto molto soddisfatto di potere iniziare questo speciale cammino, augurandosi che possa esserci sempre grande supporto da parte dei parrocchiani.

“Sono certo – ha spiegato – che sarà così. Intanto ringrazio tutti per la straordinaria accoglienza che mi è stata riservata, ringrazio il vescovo per la cara presentazione che mi ha riservato e tutti i confratelli che hanno voluto condividere con me questo momento speciale”.