Dipasquale (Pd): “Rapporto consolidato con Territorio, Generazione e lista Barone”

398

Il Pd, col suo 26% a Ragusa alle ultime elezioni Regionali, sta lavorando per la creazione di una coalizione di centrosinistra alternativa al sindaco uscente Peppe Cassì.

A confermarlo è il deputato regionale del Partito democratico Nello Dipasquale, il quale parla di un “importantissimo risultato che si è già ottenuto in questa fase di interlocuzioni”.

Dipasquale specifica: “Il Pd ha già avviato questi incontri ed è a buon punto. L’interlocuzione che si sta ormai consolidando è nello specifico con tre forze civiche della città: quella con Territorio di Raffaele Schembari, quella con l’ex assessore Ciccio Barone e quella con Generazione di Riccardo Schininà”.

E i 5 stelle? “Stiamo dialogando anche con loro, nonostante la brutta rottura avvenuta per le elezioni nazionali e regionali. Stiamo, comunque, provando a riprendere il dialogo con i 5 stelle e con il gruppo di Articolo Uno. Speriamo di poter garantire una coalizione quanto più ampia possibile. Devo dire che abbiamo fatto passi notevoli per quanto riguarda le tre liste civiche presenti in città, speriamo di riuscire anche con Movimento 5 stelle e Articolo Uno”.

Dipasquale spiega che a tenere le fila di questo dialogo è stato il segretario cittadino del Pd, Peppe Calabrese: “Io mi sono occupato poco di questi aspetti, chi si è occupato molto è il segretario del partito che ha incontrato tutti, ha parlato con tutti, ci sta lavorando come lui è abituato a fare, perché Peppe è uno che non si risparmia e ha fatto tutta una serie di passaggi fondamentali per mettere su la coalizione. Per fortuna il nostro non è un partito parlamentarecentrico, dove decide tutto il deputato; il nostro è un partito che ha organismi: un segretario, una segreteria, un direttivo”.

Si dovrà iniziare a parlare di nomi da mettere in campo per la sindacatura. Il deputato regionale del Pd chiarisce: “Ad oggi il Pd non ha messo in campo candidature, nonostante ne possa mettere tante di uomini e di donne, e ha lavorato sulla coalizione. Il candidato non può indicarlo una persona, ma deve uscire da questo lavoro che si sta facendo. Il lavoro importante adesso è per la coalizione.

E ripeto, ad oggi il Pd ha un rapporto consolidato con Territorio, Generazione e la lista di Ciccio Barone.

Sui 5 Stelle speriamo di ricucire quel doloroso strappo. Io sono stato presente solo all’incontro con loro e con Articolo Uno, per vedere se questo percorso che abbiamo bruscamente interrotto coi 5 stelle può essere ripreso a livello locale, ce lo auguriamo”. Come verrà fuori il candidato? “Prima ci vuole la coalizione, poi i candidati vengono fuori attraverso i ragionamenti, non attraverso le imposizioni. Non è pensabile che i candidati vengano fuori attraverso un’imposizione, non è questo il percorso del Pd e di questa coalizione”. Una fase di effervescenza, quindi, nella politica ragusana, e Dipasquale osserva: “La cosa positiva è che vedo tantissimi ragazzi, tanti giovani e militanti impegnati”.