A Comiso parchi gioco inclusivi grazie al finanziamento regionale

47

In arrivo a Comiso un finanziamento Regionale di centomila euro per l’acquisto di giochi inclusivi e manutenzioni del parco Baden Powell e degli altri parchi pubblici di Comiso e Pedalino.

 

“Tra i finanziamenti regionali previsti per la nostra città- dichiarano il sindaco, Maria Rita Schembari, l’assessore all’ambiente, Giuseppe Alfano, e l’assessore alle politiche della famiglia, Salvatore Romano- uno di cento mila euro è destinato ai giochi inclusivi del parco Baden Powell che è un fiore all’occhiello di Comiso e sarà ulteriormente potenziato e aperto anche ai bambini con disabilità. Per il collegamento tra l’amministrazione di Comiso e l’amministrazione Regionale dobbiamo ringraziare l’On. Abbate e il consigliere comunale Alessandro Guastella con la vice Presidente del consiglio Comunale, Mariella Giurato, che a lui fanno capo, perché grazie a questo finanziamento avremo anche la possibilità di risistemare alcune zone critiche del parco che, non per incuria dell’amministrazione, ma per l’inciviltà e la non curanza di alcuni cittadini, si ritrova con alcune panchine divelte. Il parco è vivibile, e noi lo miglioreremo così come nelle prospettive dell’amministrazione Schembari che vedranno interventi anche negli altri parchi pubblici di Comiso e Pedalino. Siamo soddisfatti di questo finanziamento che, principalmente, è destinato ai nostri bambini con l’inserimento dei giochi inclusivi”.

“L’acquisto dei nuovi giochi e la sistemazione in generale dei parchi riservati ai più piccoli – ha detto l’onorevole Abbate –  è il risultato di una collaborazione istituzionale trasversale, senza guardare al colore politico ma soltanto al benessere dei cittadini, in questo caso dei più giovani. Il parco Baden Powell, meglio conosciuto come Parco dell’Ippari, vedrà l’installazione dei giochi inclusivi per bambini diversamente abili per dare anche a loro il diritto al gioco e al divertimento. Inoltre verranno recuperate altre zone della città e della frazione di Pedalino destinate ai più piccoli ed in generale alle famiglie”.