Fumarole, Punto a Capo chiede centro stoccaggio a Vittoria

61
I consiglieri comunali del movimento Punto a Capo Marco Greco e Agata Iaquez hanno predisposto – con Concetta Fiore, presidente del consiglio – un emendamento al bilancio, che sarà discusso dal civico consesso nei prossimi giorni, al fine di sostenere l’agricoltura e l’ambiente prevenendo – fattivamente – la formazione delle fumarole, ossia i roghi degli scarti di produzione.
“Il nostro emendamento – spiegano i consiglieri Greco e Iaquez – ha una duplice valenza: da un lato intende sostenere gli agricoltori, già vessati da costi di produzione altissimi, per consentire loro di smaltire il rifiuto in maniera economica e dall’altro intende preservare l’ambiente dalla formazione delle fumarole attraverso una filiera del rifiuto virtuosa”.
“Per queste ragioni proporremo un emendamento per destinare i fondi del bilancio dell’ente alla realizzazione di uno studio di fattibilità di un centro di stoccaggio e di un centro di trattamento del rifiuto agricolo. Il progresso tecnologico ha consentito di avere clips biodegradabili e macchinari per la separazione del rifiuto agricolo per cui riteniamo che le istituzioni debbano fare la loro parte per sostenere gli agricoltori che hanno diritto di avere possibilità di smaltimento immediate, vicine e che non rappresentino un costo ulteriore”, proseguono.
“Naturalmente il tema non investe solamente il Comune di Vittoria ma tutti i Comuni della fascia trasformata, il Libero Consorzio e la SRR per cui auspichiamo che questo nostro emendamento rappresenti un passo in avanti – sul piano istituzionale – per sostenere l’agricoltura e contrastare le fumarole. Il tema dei rifiuti agricoli e del loro trattamento non può essere ignorato e riteniamo che questa battaglia debba essere condivisa, al di là delle appartenenze politiche, per il bene del nostro territorio”, concludono i consiglieri.