Ibla, multe nonostante il pass. Lo sfogo di un residente

245
Un’ingiustizia. Così un abitante di Ragusa Ibla che si è rivolto alla nostra redazione definisce quanto è accaduto a lui e ad altri residenti che lo scorso 10 aprile hanno trovato delle multe sui loro parabrezza per “sosta in zona riservata ai residenti senza esporre alcun pass”.
Secondo il cittadino in questione, che si fa portavoce anche degli altri, il pass era esposto sul cruscotto. “Tra l’altro, racconta,  per capire la causa della multa sono dovuto andare al Comando di Polizia Municipale perché il foglio copia/carbone, maldestramente compilato, era completamente illeggibile (credo che già questo dovrebbe rendere invalida la multa) e solo dopo che l’impiegata ha cercato l’originale siamo risaliti alla causa. Nonostante le proteste mie e degli altri non siamo riusciti a far valere le nostre ragioni e ci hanno detto solo che dobbiamo pagare o aspettare la notifica e poi fare ricorso al Giudice di Pace. Avevano provato a mandarci all’ufficio Ztl/pass, ma anche lì se ne sono lavati le mani.  Siccome abbiamo subito una grave ingiustizia, personalmente non ho intenzione di pagare perché se per questa volta ‘lascio passare’, chi mi tutelerà nel caso che queste persone ogni sera mi facciano una multa anche se sono residente con il pass? Non ho voglia di investire tempo e soldi nella causa ma sono costretto. Credo sia doveroso  denunciare pubblicamente questo fatto grave nella speranza che qualcuno legga e la cosa non si ripeta. Ovviamente non è per la multa di per sé, che è 42 euro, ma per l’ingiustizia e il senso di impotenza di fronte ad un errore clamorosamente evidente. L’errore di chi ha fatto la multa ci potrebbe anche stare, magari era buio e non ha visto bene il pass, ma il muro di gomma dell’ufficio della Polizia Municipale che nega l’evidenza, proprio non lo accetto”.
Dal Comune di Ragusa, da noi contattato, hanno preferito non replicare ed hanno solo precisato che in questi casi si segue la procedura del ricorso, prevista dalla legge e correttamente indicata dalla Municipale.