Furto aggravato energia elettrica, due denunce a Vittoria

171

Due cittadini albanesi sono stati deferiti in stato di libertà dai Carabinieri per furto aggravato di energia elettrica. Gli stessi avevano infatti realizzato un bypass sul contatore per evitare i consumi.

In particolare, nei giorni scorsi, personale della Stazione Carabinieri di Scoglitti, hanno eseguito un controllo in un’abitazione della frazione marinara nel corso del quale sono emerse anomalie sull’impianto di allaccio ai contatori dell’energia elettrica. Pertanto i Carabinieri, insospettiti da tali singolarità, hanno interessato personale tecnico dell’Enel che, con propri misuratori, ha constatato consumi di energia elettrica irregolari. Ulteriori approfondimenti hanno fatto emergere l’esistenza di una alterazione dell’impianto di fornitura di energia elettrica tramite un illecito cablaggio di cavi che permetteva la manomissione del misuratore di energia elettrica.

Dopo che il personale tecnico dell’Enel ha proceduto a rimuovere il contatore manomesso e ripristinare la sicurezza dell’impianto elettrico, i militari hanno identificato gli utilizzatori dell’immobile. Si tratta di due cittadini albanesi di 45 e 43 anni. Terminate le procedure di identificazione i due sono stati deferiti  in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per furto aggravato in concorso di energia elettrica.