Viola domiciliari, carcere per un vittoriese che maltratta la madre

94

I Carabinieri della Stazione di Vittoria hanno eseguito una misura cautelare in carcere nei confronti di un vittoriese di 55 anni che ha violato più volte gli arresti domiciliari.

L’Autorità Giudiziaria ha ritenuto necessario emettere il provvedimento restrittivo a tutela della madre dell’uomo, vittima delle sue condotte illecite, tenendo conto che la misura già adottata si era rivelata inefficace. Il vittoriese era infatti destinatario del divieto di avvicinamento alla madre e contestuale sottoposizione agli arresti domiciliari dal mese di aprile. Entrambe le misure erano state emesse al fine di  arginare i maltrattamenti nei confronti della madre.

I militari, rintracciato l’uomo presso la propria abitazione, lo hanno accompagnato nei loro uffici per gli atti di rito, notificandogli il provvedimento restrittivo per poi accompagnarlo nella Casa Circondariale di Ragusa. Qui rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Ragusa prosegue senza sosta l’impegno a contrastare efficacemente i reati intrafamiliari a tutela delle vittime familiari o conviventi dei presunti autori.