Giorgio Pace diventa direttore operativo del Teatro Massimo di Palermo

9

Il Sovrintendente della Fondazione Teatro Garibaldi di Modica, dott. Giorgio Pace, oggi è il Direttore operativo del Teatro Massimo di Palermo.
         La nomina è stata formalizzata da parte del Commissario straordinario del Teatro Massimo, il Prefetto Fabio Carapezza Guttuso, a riconoscimento di una presenza e di un lavoro ventennale, che ha attraversato tutti i regimi della gestione del Teatro palermitano.
         Un lavoro che ha mantenuto un rapporto costante anche con la città di Modica, di cui Pace è originario, e con il Teatro Garibaldi. Non va dimenticato l’impegno profuso, nel 2000, affinché il Teatro Massimo palermitano intervenisse in occasione della riapertura di quello modicano: furono proprio l’orchestra del Teatro Massimo e il compianto tenore Vincenzo La Scola, ad inaugurare il palcoscenico di quel “nuovo Garibaldi” finalmente restituito alla città di Modica, grazie alla sensibilità del sindaco di Palermo Leoluca Orlando e dell’allora Sovrintendente del Massimo Francesco Giambrone, che videro nella riapertura dei due teatri un simbolico parallelismo e il segno forte di una rinascita culturale siciliana.  
         Giorgio Pace, già nel 2008 è stato nominato consulente per il Teatro da parte del sindaco di Modica Antonello Buscema, che lo ha riconfermato nel ruolo di Sovrintendente della Fondazione sin dal giorno della sua costituzione, il 29 gennaio 2010.
         L’incarico prestigioso di Direttore operativo del Teatro Massimo dà atto della grande esperienza maturata da Giorgio Pace nella gestione dei teatri siciliani.
         A Giorgio Pace vanno le congratulazioni del Presidente della Fondazione Teatro Garibaldi di Modica, il sindaco Antonello Buscema, e del direttore artistico, Enzo Ruta.