Il Megafono che non ti aspetti

0

Le amministrative di maggio stanno creando seri problemi di comunicazione, al punto che spesso gli annunci non solo sono doppi, ma addirittura diametralmente opposti. E’ quanto accaduto in queste ore ne Il Megafono di Ragusa. La coordinatrice del capoluogo, insignita di tale ruolo insieme a Salvatore Giaquinta, è Valeria Migliore. A lei il compito di spiegare quale la posizione che il movimento di Crocetta ha intenzione di assumere nel capoluogo.

“Noi intendiamo seguire la linea del leader de Il Megafono, il Presidente Rosario Crocetta. Una indicazione chiara – ha spiegato la Migliore – con la partecipazione al tavolo delle trattative con il Pd e l’Udc. Giovedi sera avremo un altro incontro, che segue quelli già avuti, e che servirà a sancire l’unione forte di una compagine che, unita, ha visto la vittoria di Rosario Crocetta.  Siamo impegnati, dunque, a portare avanti la linea del triunvirato, che si apre anche alle forze moderate uscite dall’Udc e con chi vuole, apertamente, dialogare con noi. Detto ciò, il nostro primo partito di riferimento è il Pd, che a Ragusa rappresenta il 14% dell’elettorato e che potrebbe esprimere un suo candidato, così come faremo anche noi e credo anche l’Udc. Il Megafono – ha proseguito Valeria Migliore – presenterà un suo probabile candidato, così come faranno le altre forze politiche, per giungere ad una sintesi, con l’obiettivo di vincere, in quanto offriamo una formula nuova e coerente con quanto avvenuto lo scorso ottobre alla Regione. Per quanto riguarda poi, la questione di Territorio, anche in questo caso siamo perfettamente in linea con quanto dichiarato da Crocetta. Il nostro leader ha chiaramente spiegato di non condividere vecchi sistemi politici caratterizzati da fughe in avanti e mancate partecipazioni ai tavoli di concertazione e possibile coalizione. Noi siamo pienamente d’accordo con questa visione, ma se Territorio vorrà sedersi al nostro tavolo di confronto, saremo ben lieti di accoglierlo”. Sin qui dunque la posizione offerta dall’organismo ufficiale de Il Megafono, rappresentato da Valeria Migliore, quale coordinatrice nominata dal coordinatore provinciale Claudio La Mattina. In simultanea arriva un comunicato a firma di Aldo Bertolone, Referente  del Coordinamento Ragusa “Megafono”, in cui si afferma l’opposto di quanto sinora scritto: “Si chiama Giovanni Cosentini il candidato sindaco del movimento “Megafono” di Rosario Crocetta per la città di Ragusa. In vista delle prossime elezioni amministrative del 2013, il Movimento “Megafono” sta lavorando alla costruzione di un’alleanza, la più ampia possibile, che comprenda le forze politiche che si riconoscono nella figura stimata di Giovanni Cosentini… Con Cosentini, ci siamo sin da subito trovati in perfetta sintonia – continuiamo a leggere nella nota a firma di Bertolone – ed abbiamo iniziato a lavorare su una “idea progetto” che tenesse in considerazione le esigenze dei cittadini e del territorio. Non si tratta di una scelta ideologica e nemmeno di schieramento; è invece il risultato di una valutazione sicuramente obiettiva delle candidature in campo. Quella di Cosentini ci è parsa la più credibile e rassicurante. Appoggiamo la candidatura a Sindaco di Ragusa di Giovanni Cosentini, ritenendola l’unica in grado di rappresentare una novità positiva per il territorio e, in modo trasversale, tutti quei cittadini che non sono più disponibili a delegare il governo del proprio comune, ma sono decisi a parteciparvi direttamente”. Adesso c’è da chiedersi, quale Megafono ha ragione tra i due? A stemperare i toni la dichiarazione rilasciata dal coordinatore provinciale Claudio La Mattina: “Sono titolati a parlare per Il Megafono di Ragusa Valeria Migliore e Salvatore Giaquinta. Le indicazioni ricevute si concretizzano negli incontri al momento stabiliti, dunque giovedi si procederà con il confronto con Pd e Udc e venerdi mattina ci saranno le ufficializzazioni richieste da parte de Il Megafono. Chiunque faccia dichiarazioni al di là degli organismi deputati a farlo, parla a nome esclusivamente personale”.