Non si chiude il passaggio a livello: terrore per gli automobilisti

1

Tanta paura ieri sera per gli automobilisti in transito sulla Statale 194, la vecchia Modica – Ragusa. Sono le 19:20 quando il regionale partito alle 19:04 da Ragusa transita all’altezza del passaggio a livello. Fin qui tutto regolare, una scena che si ripete ogni giorno. La differenza sostanziale è che ieri le sbarre del passaggio a livello non si sono abbassate. Il treno è passato tra l’incredulità degli automobilisti che osservavano impietriti alla scena. A segnalare il gravissimo episodio che avrebbe potuto avere conseguenze ben più serie sono stati proprio alcuni degli automobilisti che ieri si trovavano sul posto.

Un modicano che si stava recando a Ragusa racconta di aver già superato la prima piccola curva che porta al breve rettilineo del passaggio a livello quando sente un fischio. Alla sua destra vede arrivare il treno ma incredibilmente le sbarre sono alzate. L’uomo, che era da solo in macchina, cerca allora di segnalare con gli abbaglianti ed il clacson agli altri automobilisti provenienti dalla direzione opposta la presenza del treno. Per fortuna i segnali vengono percepiti e tutte le auto si fermano. Non vogliamo neanche pensare a quali sarebbero potute essere le conseguenze se nessuno si fosse accorto dell’anomalia.
Abbiamo provato oggi a rintracciare qualcuno di Trenitalia ma al numero di Palermo non risponde nessuno. Uguale situazione al numero di segnalazione guasti presente sul sito. C’è da stabilire però se si sia trattato solo di un caso o se invece siamo in presenza di un guasto vero e proprio. Sarebbe l’ennesima conferma, la più grave, dell’abbandono in cui versa la provincia di Ragusa da parte di Trenitalia.

Qua però si parla della sicurezza delle persone, non di un treno cancellato o una corsa soppressa. Non potendoci mettere in contatto con le Ferrovie speriamo almeno che la nostra segnalazione possa servire a far arrivare a chi di dovere il problema. Magari non con la velocità delle lettorine a gasolio che viaggiano sui nostri binari.