Presa la “banda del buco” catanese: in manette i ladri della Bapr di Modica

3

All’alba di oggi gli agenti della Squadra Mobile di Ragusa unitamente al Commissariato Polizia di Modica ha dato esecuzione all’Ordinanza di Custodia Cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Modica Dr. Elio Manenti su richiesta del Procuratore Capo Francesco Puleio e del Sostituto Procuratore Dr. Gaetano Scollo nei confronti di Alfio D’Arrigo, di 48 anni, Mario Di Bella, di 44 anni, e Davide Salvatore Licciardello, di 36 anni, tutti pluripregiudicati catanesi resisi responsabili della rapina perpetrata ai danni della filiale di Corso Umberto della Banca Agricola di Modica il 30 gennaio scorso.

I ladri erano entrati all’interno della filiale praticando un buco nel muro del bagno, lavorando da un appartamento chiuso da anni, adiacente a quello in cui si trova la banca. Gli uffici erano appena stati chiusi al pubblico, ma all’interno c’erano ancora gli impiegati. Il bottino è stato di circa 100 mila euro.