Oggi i funerali di Simone Difranco

18

48 ore intense e disperate per strapparlo alla morte, ma alla fine, d’accordo con i genitori, i sanitari del reparto di rianimazione dell’ospedale civile di Ragusa hanno accertato la morte celebrale del giovane studente ragusano Simone Di Franco, coinvolto giovedi mattina in un incidente stradale autonomo in Via Paestum. Oggi alle quattro di pomeriggio saranno celebrati i funerali nella chiesa di San Giuseppe Artigiano. In modo contestuale, sabato mattina, nonostante lo straziante dolore, i genitori con grande senso di umanità hanno dato il consenso per l’espianto degli organi, fegato, rene e cuore. I sanitari del nosocomio ragusano hanno richiesto l’intervento di equipe sanitarie dall’Ismett, l’Istituto mediterraneo per i trapianti e terapie ad alta specializzazione di Palermo, da Catania e da Napoli per il fegato. Lo sfortunato studente sedicenne ragusano, giovedi mattina, stava percorrendo via Paestum. Per cause ancora in corso di accertamento da parte delle pattuglie della polizia municipale, il ragazzo in sella al proprio scooter ne avrebbe perso il controllo, all’altezza di via Psaumida, andando a sbattere violentemente contro un palo della pubblica illuminazione, a lato carreggiata. Diverse i passanti che avrebbero assistito al violento urto e che hanno richiesto l’immediato intervento dell’ambulanza. Giunto in ospedale, è stato trasferito al reparto di rianimazione in prognosi riservata. Per 48 ore i sanitari hanno monitorato i parametri vitali, ma le condizioni del ragazzo sono apparse subito molto critiche. Sabato mattina, la difficile decisione di staccare la spina del macchinario che lo teneva in vita e accertare la morte celebrale.