Motorexpo: ecco il programma di stasera e domani

1

Ieri, Fabio Lenzi, campione di enduro estremo, ha dato spettacolo con le sue accelerazioni. Classe ’75, pilota del G.S. Fiamme Oro, categoria Tr1, guida una moto Beta Evo 300 MY 300. I suoi numeri sono straordinari. 23 anni di attività in moto. 28 i titoli conquistati. 16 i campionati italiani nella massima categoria (7 Outdoor; 8 Indoor; 1 Assoluto d’Italia/Hard trial). 486 le giornate di gara. 110 le vittorie. 224 i podi. 15 le partecipazioni al Trofeo delle nazioni.

Nel 2003 la rivista “Motocross” lo incorona pilota Trial dell’anno. Nel 2004 riceve la stella d’argento da parte dello Stato maggiore della Difesa. Nel 2005 e nel 2007 è medaglia di bronzo del Coni al valore atletico. Nel 2006  e nel 2010 vince l’Oscar dello sportivo bresciano come migliore motociclista. Nel 2009 riceve la stella d’oro dallo Stato maggiore della Difesa. Nel 2012 è medaglia d’argento del Coni al valore atletico. Dal 2003 al 2010 è campione italiano Trial Outdoor & Indoor; primo classificato al Trofeo Italia Marathon; terzo nella classifica mondiale a squadre.

Queste sono le tappe della sua biografia sportiva. Ecco, invece, le differenze tra trial ed enduro. Il nome della specialità “Trial” significa prova e dà subito l’idea dello spirito base della competizione, il provare a superare tutti gli ostacoli. Vale a dire, pietre, tronchi, pedane rialzate, pneumatici.

Il trial è l’unico sport motoristico in cui la velocità non è uno dei parametri più importanti. Probabilmente, è anche l’unico sport motoristico dove l’abilità del pilota è nettamente più importante del mezzo.

L’enduro è una specialità che si basa su gare di regolarità su percorsi prevalentemente aperti al traffico, con tempi d’impiego prefissati.

In buona sostanza, il trial si basa sull’abilità del pilota. L’enduro, si fonda sulla velocità del mezzo.

Nelle gare di enduro è stata inserita una prova estrema. Fabio Lenzi cerca di prendere il meglio delle due specialità. Nasce da questa esigenza la tecnica trial su base enduro. 

“Amo le scommesse – afferma il pilota –. Per questo ho accettato con piacere l’invito della Fiera Emaia per il 1° MotorExpo. Sono molto soddisfatto della partecipazione che registro alle lezioni che sto tenendo qui, a proposito della Scuola di enduro su base trial”. Le lezioni alle quali si riferisce Lenzi sono curate dalla Scuola motociclistica guida sportiva Feudo Reusia, certificata dalla Federazione motociclistica italiana.

 

Oggi, sabato 1 giugno 2013, alle 17.30, nella Sala Convegni della Fiera Emaia, si tiene l’incontro “Giovani, coppie e famiglie: le relazioni come motore della comunicazione”.  Relatrice: Luana Sevirio, psicologa e psicoterapeuta, specializzata in psicoterapia individuale, di gruppo e della famiglia. Collabora con il professore Claudio Naranjo, gestaltista di fama internazionale.

Alle 20 vanno in scena, Fabio Lenzi con l’enduro estremo e la terza serata dell’EmaiaRockFestival con l’esibizione delle band emergenti siciliane.

 

Domani, domenica 2 giugno 2013, alle 9 si apre l’iscrizione al Raduno delle Fiat 500. Dalle alle 10, è in programma la 17ª Mostra scambio auto, moto e ricambi d’epoca. Alla stessa ora, sono previsti l’esibizione statica auto, moto e ricambi d’epoca, il  18° Motoraduno Città di Vittoria, le gare di Audio e tuning e le  prove libere di kart.

Alle 10.30 parte il  Corso di “Tecnica trial su moto enduro”.

Alle 11.30, nella Sala Convegni della Fiera Emaia, si tiene il seminario “Truffe ed usato: tutti i segreti per comprare un’auto sicura ed evitare i raggiri”, a cura di Ates Costanzo. Relatore: Toti Costanzo, esperto del settore auto motive e formatore motivazionale strategico. Collabora con T. Harv Eker, Marjean Holden, Blair Singer, formatori fama internazionale.

Dalle 11 alle 13, è il momento del bungee jumping e del Car wah. Che tornano dalle 15 alle 20.

Alle 12, si esibisce il campione di freestyle motocross Andrea Cavina. Che replica la sua spettacolare performance alle 15.

Alle 12.30 le auto d’epoca, le moto e i camion affrontano il percorso cittadino
per la tradizionale sfilata.

Alle 14.30 è possibile anche partecipare ad un corso teorico-pratico di “Tecnica trial su moto enduro”, tenuto dal campione Fabio Lenzi. Che si esibisce, per i visitatori, alle 17, in uno spettacolo di enduro estremo.

Alle 18, è prevista l’esibizione delle Fiat 500 in pista.                             

Il 1° MotorExpo si conclude con la terza serata dell’EmaiaRockFestival. Sul palco montato al centro della Cittadella Fieristica, vanno in scena gli Appaloosa Victor Country and Western Music Show.