Comiso ballottaggio Spataro – Alfano

9

Si è concluso nelle prime ore di oggi tutto lo spoglio ma ancora i numeri non tornano. Molte le schede contestate in ambo gli schieramenti ed infatti da oggi pomeriggio ricomincia la conta. Intanto l’unico dato ufficiale è il ballottaggio. Alfano, sindaco uscente, chiude con il 39,19% di preferenze, Spataro candidato del centro sinistra, con il 49.83 %. Pareggio pieno invece per i numeri del consiglio comunale dove senza il relativo premio di maggioranza che scatterà a vittoria certa, e che comprende un numero aggiuntivo di 4 seggi, ad oggi salgono 8 consiglieri per schieramento. Cinque sono le new entry nel centro sinistra e tre nel centro destra. Per il Pd entrano Gigi Bellassai (681 voti), Fabio Fianchino ( 434 voti) e Gaetano Scollo (391 voti). Totali voti di lista 2833. Nella lista Spiga sono stati eletti Michele Digiacomo (396 voti) Marco Salafia ( 366 voti) e Massimo Panzera ( 285 voti). Totali voti di lista 2283. Territorio prende un consigliere, Vittorio Ragusa con 290 voti e 1268 di lista. Nulla di fatto invece per l’Udc che ha portato solo 605 voti di lista.
Per il centro destra invece sarebbero tre le new entry e questo il quadro attuale: nel Pdl sono stati eletti Giorgio Assenza (508 voti), Salvatore Romano ( 431 voti), Concetta Damiata (390 voti) e Dante DiTrapani ( 340 voti). Voti di lista 2813. Comiso Vera vede al consiglio Maria Rita Schembari ( 736 voti), Alberto Belluardo ( 642 voti), Roberto Cassibba ( 479 voti), Giuseppe Alfano omonimo del sindaco ( 280 voti). Voti di lista 2367. Nulla di fatto per la lista Formica Laboriosa con 791 voti di lista. Una breve parentesi per quanto riguarda i consiglieri eletti, salta infatti subito agli occhi che nel Pd con 2833 voti sono scattati 3 consiglieri, invece nel Pdl con 2813 ne sono scattati 4. Il risultato pare scaturisca da un’equazione matematica ma da oggi pomeriggio sarà verificata. Non scatta alcun consigliere invece per M5S ( 765 voti di lista), Comiso Riparte ( 720 voti di lista), Per il futuro di Comiso ( 460 voti di lista) e i Kasmenei/l’ultimo cittadino ( 370 voti di lista).