Il Comandante della Legione Carabinieri Sicilia in visita a Ragusa

3

Una mattinata intensa, caratterizzata da una serie di incontri istituzionali con il Prefetto Annunziato Vardè, il Questore Giuseppe Gammino, il Presidente del Tribunale Giuseppe Tamburrini e il Procuratore della Repubblica Carmelo Petralia. Infine il Generale Amato è giunto alla caserma Podgora, sede del Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa, ove ha incontrato tutti i militari dai quali s’è accomiatato in vista del prossimo trasferimento d’incarico. Ha ringraziato tutti i militari iblei per l’impegno profuso in questi anni manifestando grande nostalgia per la terra siciliana che lo ha visto per dieci anni complessivi a capo di tre comandi differenti, quasi un quarti di tutta la sua vita militare.
Il Comandante Provinciale, Colonnello Salvatore Gagliano, ha voluto ringraziare il Generale Amato per i tre anni trascorsi insieme, periodo nel quale l’Alto Ufficiale ha sempre dimostrato, da vero capo militare, grande vicinanza e disponibilità verso i suoi sottoposti, dal primo dei Colonnelli al più giovane dei Carabinieri.
Il Gen. Div. Riccardo Amato, cinquantottenne salernitano d’origine, laureato in giurisprudenza, è insignito di molte tra le più alte onorificenze dello Stato, commendatore dell’ordine al merito della Repubblica Italiana, insignito di medaglia mauriziana per meritorio e prolungato servizio militare, medaglia d’oro al merito di lungo comando, croce d’oro per 40 anni di servizio militare. È ora destinato ad un importante incarico nella Capitale, Direttore della Scuola di Perfezionamento per le Forze di Polizia, l’unica realtà istituzionale formativa che rappresenta unitariamente tutte le Forze di polizia nazionali ed unico esempio in Europa di una Scuola interforze.