Guide turistiche abusive

0

A seguito di diverse segnalazioni pervenute presso il Corpo dei vigili urbani relative all’utilizzo da parte di imprese ed agenzie di viaggio di guide turistiche prive dei requisiti di legge, il Comando di Polizia Municipale invita tutti i soggetti interessati ad attenersi alla normativa di settore precisando che saranno svolti tutti i controlli necessari per evitare il mancato rispetto della legge.
In proposito viene sottolineato che la Legge della Regione siciliana n. 8 del 3 maggio 2004 disciplina la materia, specificando anche le previste sanzioni amministrative pecuniarie (3.000 euro per attività senza possesso della relativa abilitazione o iscrizione all’albo di guida turistica, accompagnatore turistico, ambientale-escursionista, guida subacquea o per violazione del comma 6 dell’art. 4 della stessa legge, 100 euro per mancata esibizione del tesserino di riconoscimento; sono, altresì, contemplate sanzioni amministrative pecuniarie anche a carico dei titolari di ditte o imprese che utilizzano soggetti non abilitati per un importo pari a 5.000 euro).