Modica, the day after

0

Il premio di maggioranza è scattato per le tre liste a sostegno del nuovo sindaco che quindi potrà amministrare per i prossimi cinque anni con relativa tranquillità potendo disporre di 18 consiglieri sui 30 totali. Andiamo quindi a scoprire i nomi che siederanno tra gli scranni di Palazzo San Domenico. Un consiglio che si è rinnovato per i 2/3 dei componenti. Undici sono stati i riconfermati, quattro di questi, Caruso, Garaffa, Polino e Minioto, provengono da una precedente amministrazione e non dall’uscente. Un altro dato che salta agli occhi è il ritorno delle quote rosa a Modica. Dopo cinque anni di consiglio al “maschile” le donne riprendono possesso dei posti in consiglio. Sono quattro le rappresentanti del gentil sesso, tutte appartenenti alla maggioranza. Cominciamo proprio dai vincitori, la maggioranza del sindaco Ignazio Abbate. 18 consiglieri, otto di Modica 2013, sei di Fare Modica e quattro dell’UdC. Per Modica 2013 – Ignazio Abbate Sindaco troviamo Michele Polino, Carmela Minioto, Peppe Stracquadanio, Giorgio Falco, Piero Covato, Luigi Giarratana, Salvatore Lorefice e Mario Abbate. I sei di FareModica sono Andrea Caruso, Piero Armenia, Giovanni Cappello Rizzarello, Elisa Arena, Giuseppe Grassiccia e Concetta Buccheri. In quota UdC troviamo Roberto Garaffa, Rita Floridia, Lorenzo Giannone e Giorgio Modica. Fin qui la maggioranza. Passiamo adesso all’opposizione dove il gruppo più nutrito è costituito da sei consiglieri che sostenevano la candidatura di Giovanni Giurdanella. Sono Ivana Castello, Carmelo Cerruto e Giovanni Spadaro del Pd. Quest’ultimo è anche assessore uscente della Giunta Buscema. Un altro assessore uscente è Tato Cavallino che con Vito D’Antona rappresentano la lista Con una Marcia in più. Unico rappresentante di ConteAModica, primo turno Marisa Giunta, ballottaggio Giurdanella, è Andrea Rizza. Sono quattro invece i consiglieri che sostenevano la candidatura di Mommo Carpentieri. Giovanni Rizza e Claudio Gugliotta di Adesso Modica, Alessio Ruffino di Modica Grande di Nuovo e Michele Colombo del Megafono. Due infine, entrambi riconfermati, i rappresentanti del PdL. Sono Massimo Puccia e Giovanni Scucces.
Completo anche il quadro della Giunta. Il sindaco Abbate trattiene per se le deleghe allo Sviluppo Economico e alla Salute. Rita Floridia sarà l’assessore alla Famiglia e ai Servizi Sociali, Orazio Di Giacomo si occuperà di Scuola, Turismo e Cultura. A Giorgio Linguanti è stata attribuita la delega ai Lavori Pubblici, Manutenzione, Spm e Ambiente, a Giorgio Belluardo è stata assegnata la delega all’Urbanistica, Pianificazione e Valorizzazione dei Quartieri, a Salvatore Lorefice è stata affidata la delega Organizzazione Personale, Sicurezza e Prevenzione, Polizia Municipale. Enzo Giannone si occuperà di Bilancio. Completano il quadro due esperti a titolo gratuito. Simona Celi, direttrice di TaoArte si occuperà di Cultura, Turismo e Spettacolo. Franco Invernizzi di Risparmio Energetico.