Anche a Ragusa multe ridotte del 30%

104

Il Comando della Polizia Municipale  rende noto che con la L. n.  98 del 9 agosto 2013 (pubblicata sulla G.U. n. 194 del 20 agosto 2013) si è proceduto alla pubblicazione del testo di conversione in legge del D.L. n. 69/2013 (cd. decreto del fare). Tra le modifiche legislative apportate in sede di conversione del decreto, la più rilevante per il cittadino è quella relativa alla riduzione del 30% dell’importo da pagare nel caso di violazione del codice della strada. Predetta modifica ha efficacia a decorrere dalla data del 21 agosto 2013.
Si precisa che, in virtù di quanto disposto con la circolare n.300/A/6333/13/101/20/21/1 del 12/08/2013 del Ministero dell’Interno, “deve ritenersi ammesso al beneficio chiunque può utilmente ancora effettuare il pagamento in misura agevolata alla data di entrata (21 agosto 2013) in vigore della presente legge, non essendo trascorsi cinque giorni dalla contestazione o dalla notificazione, senza che a tal fine sia necessario effettuare una nuova notifica”.

Per evitare confusione, si precisa inoltre che la riduzione è ammessa sempre che ricorrono i seguenti requisiti:
1) il pagamento deve avvenire entro 5 gg dalla contestazione e/o notificazione del verbale;
2) alla sanzione pecuniaria non deve essere prevista la confisca del veicolo o sospensione della patente.
Nel preavviso e nel verbale verrà indicato l’importo ridotto da pagare.

A titolo esemplificativo si riportano alcuni esempi:
a) Ingresso non autorizzato in ZTL: importo euro 80,00. Se il pagamento avviene entro 5 gg lo stesso si riduce ad euro 56,00.
b) Divieto di sosta, accertati dalla Polizia Municipale o dagli Ausiliari della sosta (omesso pagamento della tariffa per sosta a pagamento), il pagamento decurtato del 30% è ammesso nei termini e con le modalità indicate nel preavviso, con il vantaggio di risparmiare le spese di notifica.
Si precisa che la riduzione non si applica alle spese di procedimento e di notifica.
Appare utile, infine, riportare uno schema delle più ricorrenti violazioni CdS in cui viene indicato l’importo minimo da pagare (entro 60 gg dalla contestazione / notificazione del verbale) e l’importo ridotto del 30% (entro 5 gg dalla contestazione / notificazione del verbale).
Si raccomanda – pena la formazione di cartella esattoriale – nel caso di pagamento in misura ridotta del 30% di procedere al pagamento anche dei decimali.
 
Si fa presente che Comando di Polizia Municipale di Ragusa con i responsabili del CED (ten. Carrubba e Bracchitta), è comunque a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.