Rapina all’Eurospin, bottino di 4 mila euro

13

Si stava per chiudere il punto vendita, alle otto e mezzo di ieri sera, e i dipendenti, insieme al titolare, stavano cominciando a fare i conteggi dell’incasso della giornata. A interrompere bruscamente tali operazioni, l’irruzione, nei locali del supermercato Eurospin lungo la Vittoria – Scoglitti, di quattro uomini armati di pistola, e con volto travisato da passamontagna e cappellini. Tre di loro brandivano le armi in mano e hanno intimato ai cassieri la consegna del denaro contenuto nei registratori di cassa. Arraffati i soldi, pari a quattro mila euro, ossia l’incasso della giornata, i quattro sono fuggiti a piedi. Ovviamente, si ipotizza, che i malviventi avessero lasciato l’auto poco distante dal punto vendita, lungo la stradale, a bordo della quale hanno fatto perdere le tracce. Immediato l’intervento dei carabinieri della compagnia di Vittoria che hanno effettuato accurati sopralluoghi all’interno del punto vendita, ed hanno ascoltato la versione fornita dai testimoni, per ricostruire l’accaduto. Il punto vendita è sprovvisto di sistema di telecamere a circuito chiuso, dunque i militari dell’arma pare stiano verificando la presenza di altri impianti in zona, per reperire le immagini di quanto accaduto, ieri sera, lungo la Vittoria – Scoglitti. Non si escluderebbe, ma si tratta di una ipotesi, che i quattro già da tempo stazionassero all’esterno del supermercato, tenendolo sotto stretta osservazione, per individuare il momento più idoneo per mettere a segno il colpo. E, infatti, hanno atteso che l’attività di vendita si concludesse e che sopraggiungesse l’orario di chiusura. Dalle testimonianze raccolte, pare che i malviventi avessero un chiaro accento italiano , però, dalle poche parole pronunciate, non avrebbero fatto trapelare di quale zona fosse. Già ieri sera, i carabinieri hanno disposto posti di blocco sulle possibili vie di fuga che avrebbero potuto percorrere i rapinatori per far perdere le tracce.