Nuove regole per la tassa sui rifiuti: meno si differenzia, più si paga

0

A decorrere dal 2015, i contribuenti pagheranno la tassa sulla spazzatura non in base ai metri quadrati dell’edificio, come avviene attualmente, ma sulla quantità dei rifiuti non differenziati prodotti. E’ una delle novità oggi comunicata in conferenza stampa al comune di Ragusa dall’assessore all’ambiente Claudio Conti. L’amministratore ha anche spiegato che, già dalla prossima primavera ci saranno modifiche nel servizio di gestione della differenziata che porterà anche alla dismissione dei cassonetti. Inoltre, anche in temi di gestione, si avranno delle novità dopo la fase di costituzione dell’Aro, ossia dell’ambito di raccolta ottimale. A margine della conferenza stampa, Conti ha poi risposto alle polemiche innescate dall’opposizione sull’incarico ad una ditta torinese per partecipare ad un bando regionale. L’amministratore ha chiarito che è stata la ditta a proporsi per curare tutto l’iter per accedere al finanziamento, e solo se sarà ottenuto, alla ditta in questione, sarà corrisposto quanto stabilito, sempre a patto che il finanziamento sia almeno di duecentomila euro.