Auditorium di Piazzale Baden Powell, sopralluogo dell’Amministrazione

20

Recuperare ad ogni modo lo storico Auditorium di piazzalle Baden Powell e restituirlo alla collettività. E’ l’imperativo che si è posta l’amministrazione comunale di Modica che ieri con in testa il sindaco Abbate, il suo vice Linguanti, l’assessore Lorefice ed il tecnico Gallese, ha effettuato un sopralluogo presso quella che fu la casa della pallavolo modicana, teatro di battaglie epiche e vittorie scolpite nella memoria. La situazione che si sono trovati davanti gli amministratori è quella di un campo di guerra. Del vecchio Auditorium praticamente non esiste più nulla. Ad eccezione delle mura, peraltro cadenti, i ladri hanno portato via tutto. Il fondocampo, la rete, le panchine sono le cose scomparse per prima. Poi sono venuti gli impianti sanitari, gli scaldabagni e l’immancabile furto dei fili dell’impianto elettrico per il prezioso contenuto di rame. Volatilizzato anche tutto il quadro elettrico e i fari di illuminazione. Rimangono detriti e calcinacci ovunque. Vetri rotti, qualche vecchio attrezzo ginnico e nulla più. Oggi la palestra che vide i successi della Pro Loco Modica di Rita Fugali è tutto qua. Una desolazione a cui bisogna porre necessariamente ed in fretta rimedio. “La struttura è stata abbandonata da circa 10 anni, quando bastava molto meno a recuperarla – le parole del sindaco Abbate –  Adesso i lavori da fare sono tanti e di ingente quantità. La volontà è però quella di recuperarla e riportarla agli antichi fasti. Abbiamo due strade da percorrere. La gestione diretta del comune che dovrebbe farsi carico del restauro o l’affidamento tramite gara pubblica ad un privato che lo gestirebbe per un lungo periodo accollandosi le spese di restauro. Sono due ipotesi entrambe valide e percorribili, valuteremo nei prossimi giorni con i tecnici quale sarà la più conveniente per il Comune e per i cittadini. Garantisco però a tutti che l’Auditorium riaprirà e tornerà ad essere un punto di riferimento per tutti gli sportivi modicani”.