Premiati i militari dell’Arma meritevoli

23

Questa mattina, presso la sala riunioni della Caserma Podgora, sede del Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa, il Comandante Provinciale, Tenente Colonnello Salvatore Gagliano, ha consegnato alcuni attestati di benemerenza ai militari dipendenti.
La sobria cerimonia è stata tenuta subito dopo la cerimonia di commemorazione dei caduti per la pace che s’è svolta proprio davanti alla caserma presso la stele a ricordo dei caduti di Nassiria, presenti tutte le Autorità della Provincia Iblea. Le Autorità si sono trasferite quindi in caserma per consegnare le attestazioni d benemerenza ai militari meritevoli. Erano presenti i familiari dei militari premiati nonché il Signor Prefetto di Ragusa, dott. Annunziato Vardè, il Signor Comandante della Guardia Costiera, Capitano di Fregata Andrea Tassara, il Procuratore della Repubblica di Ragusa, dott. Carmelo Petralia, il Signor Sindaco di Ragusa, ing. Federico Piccitto, il Commissario della Provincia di Ragusa, avv. Giovanni Scarso, per il Signor Questore la Dirigente della Divisione PASI, dott.ssa Giovanna Cassarino e il Dirigente della Polizia Stradale di Ragusa, dott. Gaetano DI Mauro.
Il Comandante Provinciale ha pubblicamente apprezzato il lavoro dei suoi militari, in particolare di alcuni, distintisi in attività di servizio, per abnegazione o per positivi risultati d’indagine. A questi, effettivi alle stazioni carabinieri dipendenti delle tre compagnie di Ragusa, Modica e Vittoria e al Comando Provinciale, è stato consegnato una lettera di compiacimento per l’atto o l’attività compiuti.
Le Autorità hanno consegnato gli attestati ai militari. Sono stati premiati con elogio del Comandante provinciale i militari che si sono impegnati in prima persona nel tragico sbarco dello scorso 30 settembre a Sampieri, in primis il Maresciallo Capo Carmelo Floriddia che non ha esitato a tuffarsi per salvare diverse vite umane dall’annegamento. Con lui gli altri militari che hanno prestato aiuto in spiaggia e nelle zone a ridosso della stessa, gli operatori delle centrali operative di Ragusa e Modica che hanno coordinato con sapiente efficacia i soccorsi e gli investigatori che hanno individuato e arrestato i sette scafisti.
Gli altri premiati sono i militari della Stazione di Comiso per il tenace e instancabile sforzo quotidiano del Reparto che li ha portati a primeggiare in provincia nei risultati operativi. Due militari di Acate che hanno arrestato in flagranza un marito violento, reo di maltrattamenti in famiglia con sevizie e lesioni. Tre militari di Vittoria e Chiaramonte per un arresto di tre persone in flagranza di furto aggravato di rame in azienda agricola. I militari ragusani premiati sono stati il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia del Capoluogo per l’indagine che ha permesso di arrestare i ladri di gasolio, e un maresciallo del nucleo informativo che, libero dal servizio, ha impedito un suicidio sul ponte Papa Giovanni XXIII.