Due sciclitani in carcere per spaccio

7

Alle prime luci dell’alba, i Carabinieri della Tenenza di Scicli hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dalla Procura della repubblica presso il tribunale di Ragusa, nei confronti di Gesso Massimiliano, sciclitano del ’76, riconosciuto colpevole del reato di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti e Adamo Carmela, residente a Scicli, classe ’70, responsabile di aver commesso il reato diproduzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti.

I reati contestati a Gesso Massimiliano sarebbero stati commessi a Scicli nel periodo tra il mese di ottobre 2004 e aprile 2005, pertanto lo stesso era già stato condannato alla pena di 10 anni di reclusione di cui ha già scontato 3 anni e 4 mesi di custodia cautelare in carcere nel periodo tra il maggio 2008 e il settembre 2011. A seguito dell’esecuzione dell’ordinanza di questa mattina, l’uomo dovrà pertanto espiare la pena di 6 anni e 7 mesi di reclusione.

Invece Adamo Carmela, responsabile del reato di produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti, commesso a Scicli tra l’agosto del 2004 e il gennaio 2005, già condannata ad 8 anni di reclusione, a seguito dell’ordinanza eseguita questa mattina dai Carabinieri, dovrà espiare 5 anni di reclusione. Per entrambi inoltre sono state applicate le pene accessorie dell’interdizione perpetua dai pubblici uffici, la sospensione della patente di guida per 3 anni e divieto di espatrio per anni 3.

A conclusione dell’attività, il Gesso è stato condotto presso la casa circondariale di Ragusa mentre Adamo Carmela presso la casa circondariale di Catania.