Rubano rame alla ex Base Nato, arrestati due romeni

0

Nella trascorsa notte, nel corso di un servizio teso alla prevenzione e alla repressione dei furti nell’ambito dell’ex Base Nato di Comiso, appositamente predisposto per fronteggiare la recrudescenza del fenomeno in quel territorio, i militari della Stazione di Comiso traevano in arresto Visinel Lucian Dragomir, cittadino romeno cl. 75, domiciliato a Vittoria, e Luminita Tudorache cittadina romena cl. 88, domiciliata a Vittoria, poiché venivano sorpresi in contrada “Cannamellito”  a bordo dell’autovettura Lancia Lybra carica di Kg. 300 di matasse di rame, asportato dai locali della ex Base Nato. Refurtiva recuperata, veniva restituita ai militari dell’aeronautica militare del 41° stormo di Catania, responsabili della vigilanza della citata area, la quale avrebbe potuto fruttare quasi euro 2.000,00.
I due romeni, a seguito della condotta di cui sopra, venivano immediatamente tratti in arresto e condotti presso la caserma di via Sciascia, da dove al termine delle formalità di rito, venivano posti agli arresti domiciliari presso le proprie abitazioni a disposizione dell’Autorità Giudiziaria Iblea davanti la quale dovranno rispondere del reato di ricettazione. Si tratta del primo arresto dall’introduzione del pacchetto sicurezza, il quale ha previsto l’aggravante speciale per questo tipo di materiale. Nella giornata di ieri, il giudice unico del Tribunale di Ragusa ha convalidato gli arresti, scarcerando la donna ed imponendo all’uomo la presentazione presso i Carabinieri per tre volte a settimana.