Cimitero, anche Scicli prova la strada del project financing

2

Dopo il caso di Modica, anche Scicli pensa al project financing come modalità per l’ampliamento del Cimitero comunale, nel caso specifico per la realizzazione del secondo lotto. La Giunta Susino ha infatti approvato un emendamento al Piano triennale delle Opere pubbliche, cambiando la fonte di finanziamento di alcune opere, tra cui nello specifico il Cimitero e il completamento della Piscina comunale, e scegliendo la strada appunto del project financing.

Una strada tuttavia stoppata – almeno per il momento – dato che il Consiglio comunale, nell’approvare il Piano Triennale, ha tuttavia bocciato la proposta di emendamento della Giunta, determinando il mantenimento di una fonte di finanziamento interamente pubblica per queste opere.

Ma è probabile che la cosa non finisca qui: in mancanza di risorse pubbliche, infatti, è probabile che si ritornerà a proporre la strada del project financing, cosa che stavolta non mancherà di suscitare un più “rumoroso” dibattito pubblico, data la delicatezza di questa scelta in particolar modo per quanto riguarda il cimitero.