Fugge a un controllo, trovato con due coltelli e una mazza da baseball in auto

0

Gli uomini della Squadra Mobile della Polizia di Stato di Ragusa (Sez. Criminalità Diffusa), durante il controllo del territorio finalizzato in questo periodo a prevenire ed eventualmente reprimere rapine ed ogni altro reato, hanno notato nel territorio di Vottoria un Comisano pregiudicato di anni 19 B.G. che, riconosciuti gli operatori di Polizia nonostante fossero in borghese e su auto civetta, si dava a precipitosa fuga gettando qualcosa dal finestrino (si sospetta stupefacenti considerati i suoi precedenti).
Al termine di un rocambolesco inseguimento terminato con il veicolo del fuggitivo fuori strada,  il giovane è stato bloccato da ben due macchine con l’ausilio della Volante del Commissariato di Comiso.
Il pregiudicato, appariva sin da subito in stato d’agitazione psicomotoria in quanto probabilmente aveva fatto uso di sostanze psicotrope, motivo per cui veniva condotto in ospedale per gli accertamenti sanitari.
Sottoposto il veicolo a perquisizione, venivano rinvenuti due coltelli ed una mazza da baseball, armi sottoposte a sequestro.
Al termine degli accertamenti sanitari e dell’attività d’indagine, il giovane è stato denunciato per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, possesso ingiustificato di armi da taglio e resistenza a Pubblico Ufficiale in quanto ha creato un grave intralcio per la circolazione stradale mettendo a serio pericolo l’incolumità di tutti i conducenti e passeggeri degli altri veicoli.
La patente è stata ritirata in attesa di ulteriori analisi tossicologiche, il veicolo verrà sottoposto ad accertamenti tecnici al fine di verificare se sono state alterate le caratteristiche tecniche, considerando che ha raggiunto i 200 Km/h pur essendo un’utilitaria e le armi verranno inviate all’Ufficio Corpi di Reato della Procura della Repubblica che ha già convalidato l’attività di Polizia Giudiziaria espletata.
La Squadra Mobile in questi giorni di festività ha intensificato la presenza sul territorio al fine di poter effettuare servizi mirati antirapina e per contrastare il traffico di sostanze stupefacenti.