Squadra Mobile: un anno di attività

4

La grande sinergia con le procure di Ragusa, e prima anche Modica, e con la direzione distrettuale antimafia di Catania ha caratterizzato l’intensa attività svolta dai comparti della squadra mobile di Ragusa nel corso dell’anno che volge al termine. Risposte puntuali sono state date nel contrasto allo spaccio di stupefacenti scompaginando, a più riprese, l’organizzazione che utilizzava corrieri della droga che ingoiavano ovuli di eroina per immettere la droga nel territorio ibleo. Sgominati sodalizi criminali dediti ad attività che hanno messo in ginocchio settori agricoli e zootecnici con la commissioni di furti di mezzi, rubati e da restituire con il metodo del cavallo di ritorno. Impegnativa l’attività di intelligence che ha consentito agli inquirenti di far luce su cruenti omicidi a Vittoria, e dopo tanti anni, lo scorso ottobre anche a Ragusa. Impegnativi i servizi per ridurre i reati contro il patrimonio, il favoreggiamento della prostituzione, e l’immigrazione clandestina.

Il 2014, sarà altrettanto impegnativo per tutti e cinque i reparti della squadra mobile, che stanno lavorando al completamento di numerose attività di indagine.