Abitazione crollata in via Gaeta, gli inquilini accolti in una casa famiglia

0

Sono stati portati nella Casa Famiglia Padre Pio di Vittoria gli anziani coniugi usciti illesi stanotte dal crollo del solaio della zona giorno della loro casa in affitto, in via Gaeta all’angolo con via Fanti. Nel pomeriggio il comune ha provveduto a sbarrare la porta del fatiscente appartamento e a condurre i due nella struttura. La soluzione prospettata non è piaciuta, però, al marito, un 66enne disoccupato che ha opposto resistenza chiedendo di poter andare via insieme alla moglie. Soltanto in serata, dopo che l’esperto alle politiche sociali Francesco Cannizzo ha permesso ai due di compiere un sopralluogo nell’appartamento per far capire loro che non era in alcun modo possibile farli rimanere lì, l’anziano è addivenuto a più miti consigli e ha accettato la soluzione trovata dall’ufficio servizi sociali che, se vorranno, potrà essere anche definitiva.

 

All’origine del rovinoso crollo ci sarebbero la vetustà e le condizioni di degrado dell’immobile e solo per unafortunata coincidenza non si sono registrate vittime o feriti dato che in quel momento la coppia stava dormendo nella zona notte. Il solaioinfatti, come detto, è venuto giù in nottata seppellendo ogni cosa, anche l’ingresso del bagno, ma i due anziani coniugi hanno deciso di allertare i  vigili del fuoco e le forze dell’ordine solo questa mattina dopo le 8. Sul posto gli agenti di polizia, i vigili urbani e gli addetti dell’ufficio tecnico comunale che hanno dichiarato inagibile l’intero, fatiscente, stabile.

 

E’ stato necessario anche l’intervento di un’ambulanza del 118 perché la moglie, una pensionata che soffre di diabete, a causa del crollo non ha potuto recuperare i propri farmaci ed è stata quindi curata in ospedale per qualche ora.