Litigano Mazza e Scuderi. Persino sul Muos…

0

Botta e risposta tra il rappresentante di Patto per Vittoria-Scoglitti, Arcangelo Mazza, e il capogruppo di Megafono al consiglio comunale di Vittoria, Pippo Scuderi. Al primo non sono proprio andate giù le dichiarazioni rese da Scuderi in un comunicato stampa nel quale il consigliere riaccendeva i riflettori sulla vicenda Muos chiamando in causa direttamente il Governatore Crocetta e inchiodandolo alle sue responsabilità.

“Condividiamo le preoccupazioni del cons. del Megafono Scuderi in merito ai pericoli alla salute che potrebbero gravare sul nostro territorio con le installazioni delle antenne MOUSE. Essere iscritto ad un partito non significa “assoggettarsi” sempre a tutte le decisioni del suo leader e far finta di non vedere e di non sentire. Bisogna essere sempre leali con se stessi e coerenti con quanto sempre sostenuto. Le critiche mosse al governatore Crocetta ci stanno tutte anzi, di recente, anche i Vescovi siciliani hanno espresso giudizi negativi sull’operato del Presidente Crocetta. Tanti proclami e pochi interventi a sostegno del lavoro e delle famiglie”.

“Essere coerenti e leali – continua Mazza – significa soprattutto “vigilare” sull’operato dell’amministrazione che si sostiene. Ci stranezza come il cons. Scuderi sia attento alle problematiche del MOUSE (riconosciamo la valenza) e non accenna minimamente alle defaillance continue della sua amministrazione. “Chi non ha memoria corta” ricorda i tanti obiettivi assunti nei confronti della città dell’attuale amministrazione in campagna elettorale. Mi riferisco alla gestione dei rifiuti, alla raccolta differenziata, al decoro urbano e alla gestione del verde pubblico. I risultati sono sotto gli occhi di tutti. Essere coerenti e leali significa anche chiedere ai propri rappresentanti che fine hanno fatto i fondi per mettere in sicurezza la discarica di Pozzo Bollente. I residenti sono stanchi di continuare a subire i disagi provocati dal mancata bonifica dell’area. Sono anni che sentiamo parlare di contatori di acqua per sensibilizzarne il consumo. Di recente l’assessore Fiore ha dichiarato che nel 2015 si inizierà ad installare i contatori anche nelle piccole utenze. Ormai non ci crediamo più! Il turismo è solo una locuzione di cui si sconoscono i contenuti e gli effetti. Nessun intervento strutturale a sostegno della frazione in termini di servizi che possa far sperare in un rilancio del turismo a Scoglitti e a Vittoria. Dal prossimo autunno anche la Soaco farà parte attiva del progetto “Sicilia d’inverno” iniziativa per destagionalizzare il turismo incrementando i flussi turistici durante la bassa stagione attraverso un contributo da parte degli albergatori. Il comune di Vittoria che ruolo rivestirà in questa iniziativa? I nostri albergatori saranno “sostenuti” dall’A.C. in questo percorso? Riconosciamo che parlare di agricoltura e di mercato, oggi, non è cosa facile. L’A.C. e la Società di Gestione navigano ancora a vista. Nessuna programmazione seria in grado di rilanciare la struttura così come nessun intervento in termini di gestione dell’ordinario (vedi regolamento, manutenzione, ecc..). La costituzione del marchio richiede tempi lunghi e i nostri agricoltori, le nostre aziende non possono più aspettare i tempi della politica” conclude Mazza.

Immediata la replica di Giuseppe Scuderi.

“Mazza ha pensato di darmi lezioni di coerenza e lealtà solo perché ho fatto il mio dovere riaccendendo i riflettori sul gravissimo problema del MUOS (il mouse è un’altra cosa e per fortuna finora non sono stati accertati danni sulla salute dell’uomo…) non guardando in faccia, per questo, nemmeno l’amico Governatore Crocetta”.

“Mazza fa riferimento – continua Scuderi – ai tanti problemi della città, dalla gestione dei rifiuti alla raccolta differenziata, dal decoro urbano al verde pubblico e alla messa in sicurezza della discarica di Pozzo Bollente (badate che la lista sembra lunga ma si tratta solo di due problemi declinati con varie espressioni!) facendo quasi intendere che il sottoscritto, in quanto vicino all’amministrazione, ne sia responsabile. Quello che forse  Mazza non sa è che io non sono l’assessore all’ambiente ma un semplice consigliere comunale e faccio si parte della maggioranza ma il mio volere è subordinato a quello di tutti gli altri componenti la civica assise. Nel suo delirante comunicato si parla anche di contatori dell’acqua e turismo nonché di rilancio del mercato ortofrutticolo. Ma purtroppo non sono neanche l’assessore alle manutenzioni, al turismo o allo sviluppo economico. Ci tengo comunque a ricordare a Mazza, che evidentemente ha la memoria corta, che proprio sulla vicenda dei contatori in Commissione Trasparenza all’assessore Fiore non le ho mandate a dire così come all’assessore Gurrieri sulla questione dei pulmini e che in consiglio non mi sono creato problemi a votare atti insieme all’opposizione quando la mia coscienza mi diceva che erano giusti! Ho, inoltre, usato l’art. 40 più volte per esternare problemi gravi come la sicurezza stradale e la sanità…se non è coerenza questa non so quale lo sia!”

“Essere iscritto ad un partito non significa assoggettarsi sempre a tutte le decisioni del suo leader e far finta di non vedere e di non sentire” si legge testualmente nell’incipit del suo comunicato. Peccato che questa frase mi ricordi tanto proprio quella del MIO comunicato, quello nel quale esprimevo il mio pensiero e le mie preoccupazioni sul Muos.

“Le critiche mosse al governatore Crocetta ci stanno tutte anzi, di recente, anche i Vescovi siciliani hanno espresso giudizi negativi sull’operato del Presidente Crocetta” continua ancora nel suo delirante sproloquio…e quindi? Se ci stanno tutte di cosa mi sta accusando?

Scuderi conclude la sua replica affermando di poter dire senza remore di non aver guardato in faccia nessuno quando c’era da mettere al primo posto gli interessi della collettività, nemmeno gli assessori. “Lui, invece, che ha fatto? A parte ogni tanto esprimere solidarietà a qualcuno e sparare a zero contro l’amministrazione ( che è da sempre lo sport più semplice!). Se Mazza ha bisogno di un po’ di visibilità ha scelto la persona sbagliata sulla quale scagliare il proprio senso di frustrazione e farebbe meglio a cercare ventura altrove. Avrebbe fatto decisamente una figura migliore davanti alla città assecondando, piuttosto, la mia battaglia contro il Muos e dandomi man forte invitando tutti a partecipare alla manifestazione di protesta in programma a Niscemi domani”.