Le prime foto di Tale of Tales, il film di Garrone girato a Donnafugata

23

Proseguiranno fino al 23 maggio le riprese al Castello di Donnafugata del nuovo film di Matteo Garrone, intitolato Tale of Tales.

Grande curiosità sia per il cast internazionale che per la levatura di un’opera che, a vedere dai sontuosi costumi e dai ricercati oggetti e arredi di scena, appare molto elevata. Si tratta di un film in costume ma il genere è fantasy. Dalle dichiarazione di una delle comparse ragusane scelte dalla Archimede Film, casa di produzione dello stesso Garrone, sembra che siano previste nel copione scene irreali come l’apparizione di draghi e creature magiche.

La storia, ambientata nel 1600, è ispirata da Lo cunto de li cunti una raccolta di cinquanta fiabe di Giambattista Basile, scrittore napoletano di epoca barocca.

Di grande impatto la scena girata lunedì notte, le cui riprese sono andate avanti fino alle 3 di notte. Un grande e sfarzoso corteo funebre ha attraversato il parco del Castello. Nobili, cavalieri, monaci, preti e gente del popolo hanno silenziosamente accompagnato il feretro del sovrano, interpretato dall’imponente John Christopher Reilly, sotto una grande luna che caratterizzava il cammino della processione. Un effetto scenico che ha affascinato le comparse: un immenso pallone bianco, circa 4 metri di diametro, è spuntato dal retro del castello stagliandosi nel cielo buio ed illuminando tutto il parco.

Non era prevista alcuna scena parlata. Presente anche la protagonista femminile della pellicola, la bellissima attrice messicana Salma Hayek (la Frida Kahlo cinematografica), che nel corso della scena occupava una delle portantine. Assente invece la star del cinema francese ed ex marito di Monica Bellucci Vincent Cassel, a quanto pare già in Toscana, località in cui a breve si sposterà l’intera troupe.