A Scoglitti la rissa di Ferragosto: 3 arrestati e 3 denunciati

4

Una rissa per futili motivi e il ritrovamento, nel bauletto dello scooter di uno dei protagonisti, di 3 coltelli di grosse dimensioni di genere vietato che venivano sottoposti a sequestro penale.
L’immediato intervento dei Carabinieri della Stazione di Scoglitti è stato possibile grazie alla chiamata pervenuta sull’utenza 112 da parte del proprietario di un locale sito su quella via.

Questo il comunicato dei Carabinieri di Vittoria

Nel pomeriggio di preparazione al ferragosto I Carabinieri delle Stazione di Scoglitti sono intervenuti nella Via Messina della frazione marinara traendo in arresto:

C.R., vittoriese cl. 95, ivi residente, celibe, disoccupato, incensurato;
B.M., tunisino cl. 95, residente Vittoria, celibe, disoccupato, incensurato;
C.A., tunisino cl. 95, residente Vittoria, celibe, incensurato,

poiché ritenuti responsabili di aver dato origine, alle ore 14.30 circa, ad una violenta rissa per futili motivi, unitamente a 3 minorenni (1 italiano e 2 tunisini) rispettivamente cl. 96, 97,98, i quali venivano deferiti in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per i Minorenni di Catania.
L’immediato intervento dei Carabinieri della Stazione di Scoglitti è stato possibile grazie alla chiamata pervenuta sull’utenza 112 da parte del proprietario di un locale sito su quella via.

A seguito della rissa, due dei giovani tunisini, visitati dai sanitari del P.T.E. di Scoglitti, venivano giudicati guaribili, rispettivamente con prognosi di giorni 5 per “escoriazioni multiple al dorso” e giorni 3 per “trauma contusivo spalla sx”.

Inoltre, i militari intervenuti, nel corso delle varie perquisizioni mirate alla ricerca di armi, rinvenivano all’interno dello bauletto dello scooter del B. nr. 3 coltelli di grosse dimensioni di genere vietato che venivano sottoposti a sequestro penale.
Una volta accertata la responsabilità dei giovani, questi sono stati posti a disposizione delle Procure della Repubblica iblea ed etnea davanti alle quale dovrà rispondere del reato di rissa.