Debutto vincente dell’Usd Ragusa 2014: 2 a 0 contro il Città di Valverde

1

Buona la prima, come si suol dire. Con il più classico dei risultati, il nuovo Ragusa di Mazzone si aggiudica la gara d’esordio nel torneo di Promozione 2014/15, davanti a circa 300 spettatori.
Un 2-0 che sta anche stretto ai ragazzi di mister Utro, che hanno dominato il campo, dal primo all’ultimo minuto. Zero pericoli per il portiere Cavone, spettatore non pagante di una partita che l’USD Ragusa ha vinto, concretizzando con Pecorari e Nigro l’enorme mole di gioco prodotta.
Salvatore Utro per questo esordio ha scelto il 4-3-3 con Cavone tra i pali, Cicero, Dipasquale, Milazzo e Nigro in difesa. I tre a centrocampo: Buccheri, Bennardo e Li Castri. In avanti: Sansan e Pecorari ai lati di Vicari.
Fin dal primo minuto occasioni a raffica per il Ragusa. Bennardo ha sul destro il gol del vantaggio ma calcia malamente, sulla traiettora arriva Sansan che spreca malamente. Vicari prova in acrobazia trovando sulla sua strada un ottimo Romeo. Ancora Sansan che salta gli avversari come birilli ma non ha la freddezza di concludere. Si va al riposo sul risultato, magro, di parità: 0 a 0, nonostante sei nitide palle gol per gli azzurri.

Nella ripresa si ha la sensazione che la rete sia nell’aria. L’USD Ragusa ci va vicino con Milazzo che riprende una corta respinta del portiere e insacca. Tutto vanificato da una segnalazione di offside. E’ il preludio al gol che arriva al minuto 19.
Ancora due clamorose occasioni sprecate, poi Sansan, intorno al 15’ del secondo tempo, salta nettamente Torre che lo stende. Si incarica della battuta Li Castri, cross al centro ed intervento di Pecorari che mette alle spalle di Romeo. È il gol del vantaggio, più che meritato. E i circa 300 spettatori sugli spalti dell’Aldo Campo dimostrano di apprezzare.

A questo punto, ci si attenderebbe la reazione del Valverde che si limita però a tiri dalla distanza finiti altissimi.
Allo scadere il gol della sicurezza, che arriva su rigore. La Rosa, appena entrato al posto di un volenteroso Vicari, viene messo giù in area. Netto il fallo. Dal dischetto Alessandro Nigro spiazza Romeo e chiude il match, tra gli applausi del pubblico.

imageIl commento di Salvatore Utro alla sua prima vittoria sulla panchina del Ragusa: “Sono soddisfatto per l’andamento del match. Scardinare le difese arcigne come quelle del Valverde non è mai facile. Abbiamo creato tante occasioni, siamo arrivati vicini al gol diverse volte, segno che la squadra ha lottato e ha messo in pratica quello che facciamo durante la settimana. Siamo stati anche bravi a non innervosirci, quando il risultato non si sbloccava e a continuare a giocare come sappiamo. Bene così, da domani pensiamo già all’Atletico Gela”.
Per l’autore del primo gol Robert Pecorari, il gioco espresso dalla squadra è stato eccellente: “Abbiamo giocato veramente bene, ci siamo calati alla perfezione nella mentalità del mister. Se continuiamo così, se continueremo ad “assomigliare” al nostro tecnico, andremo molto lontano”.

USD RAGUSA 2014: Cavone, Cicero, Milazzo, Bennardo, Dipasquale, Nigro, Bucchieri, Li Castri, Vicari (dal 80’ Licitra), Sansan, Pecorari (dal 75’ Larosa).

CITTÀ DI VALVERDE: Romeo, Torre, De Pietro (dal 65’ Cristaldi), Piras, Beltempo, Musumeci, Marchese, Foti (dal 80’ Cantorena), Bertolo, Tomaselli, Mollica.

Reti:
19’ (s.t.) Pecorari
42’ (s.t.) Nigro.

Ammoniti:
Dipasquale (USD Ragusa 2014)
Beltempo, Tomaselli, Mollica (Città di Valverde)

Arbitro: Sig. Campisi Giuseppe (sez. Siracusa)
Assistente: Sig. Legname Paolo
Assistente: Sig. Tallarita Giambattista