Come sono andati i 10 giorni di “spesa sospesa” a Vittoria: il bilancio dell’iniziativa

1

È stato presentato questa mattina in conferenza stampa, a Palazzo Iacono, il bilancio dell’iniziativa “Spesa sospesa” (come accadeva una volta col pane o come accade a Napoli con il caffè: cioè una spesa donata in parte dal punto vendita e in parte tramite un contributo spontaneo dei clienti), realizzata dal Comune in collaborazione con la Conad Boscopiano e la Caritas diocesana – Vicariato foraneo di Vittoria.

Erano presenti il sindaco, Giuseppe Nicosia, l’assessore ai Servizi sociali, Filippo Cavallo, l’esperto per le Politiche sociali, Francesco Cannizzo, il responsabile di Conad Sicilia, Giorgio Ragusa, e il direttore della Caritas, Domenico Leggio, che hanno evidenziato la buona risposta fornita dalla città di Vittoria nei dieci giorni dell’iniziativa attuata dall’11 al 21 settembre.

Questi i dati: sono stati donati 1846 chili di pasta (923 dai clienti Conad e altrettanti dal supermercato), 1472 bottiglie di salsa (736 dai clienti, altrettante da Conad), 102 litri d’olio (51 dai clienti, altrettanti da Conad), 1658 litri di latte (829 dai clienti, altrettanti da Conad) e 884 confezioni di omogeneizzati (442 dai clienti, altrettanti da Conad).
L’iniziativa ha visto impegnati per 104 ore sessantaquattro volontari.