Roberto Biscotto a La7 parla della riforma CamCom. IL VIDEO

0

[youtube]http://youtu.be/j0nd64a6p6s[/youtube]

Il presidente di pmiRagusa Roberto Biscotto è stato ospite domenica scorsa, 23 novembre, della trasmissione Omnibus andata in onda su La7. Nella qualità di vice presidente nazionale di pmItalia, Biscotto è tornato a  parlare del disegno di legge di stabilità 2015, del jobs act e dell’ipotesi di modifica del tfr. Tra gli argomenti toccati anche il decreto legge di accorpamento delle Camere di Commercio in Italia che tante critiche ha sollevato nelle ultime settimane. Nel rilevare che il decreto legge in questione è stata la risposta del governo ad una sollecitazione di Confindustria, il presidente Biscotto ha sottolineato che non si possono effettuare accorpamenti lineari senza tenere conto delle specificità dei singoli enti camerali e a tal proposito ha evidenziato il ruolo della Camera di Commercio di Ragusa che risulta essere la settima in Sicilia come partite iva iscritte ma la prima nel rapporto tra abitanti e imprese e quindi tra le più attive anche per il sostegno alle PMI e la valorizzazione delle eccellenze tipiche del territorio.

“Non si può pensare – ha ribadito il presidente Biscotto – di fare accorpamenti sulla carta senza considerare elementi che sono importanti, anzi fondamentali per i rispettivi tessuti economici. A mio avviso quindi questa legge va modificata perché bisogna guardare l’omogeneità del territorio e scendere nei dettagli di ogni singolo ente prima di operare tagli e modifiche che possono risultare estremamente deleteri per la rappresentatività delle micro e piccole imprese”.