Natale ibleo 2014: spettacoli, eventi, cinema e presepi. Cosa c’è da vedere in provincia

0

Un Natale ricco di eventi in provincia di Ragusa. Ce n’è per tutti i gusti, dalla musica all’intrattenimento, dalle mostre al cinema. Ecco quelli che abbiamo selezionato per voi:

Il sindaco la signora Antonella nella grotta dela natività
Il sindaco di Modica, Abbate, e la moglie Antonella nel presepe vivente della “Costa” | Foto ufficio stampa comune Modica

Ovviamente grande attrattiva saranno i presepi viventi che, a partire da oggi, e fino al 6 gennaio, animeranno diversi comuni iblei.
A Ragusa, dal 26 dicembre al 6 gennaio, il centro storico rivivrà la rappresentazione della nascita del Redentore presso la chiesa dell’Ecce Homo. Anche Modica offre la rappresentazione della Natività, al quartiere Costa. Si inizia il 25 dicembre, in replica il 27 e il 28 dicembre, l’1, il 4 e 6 gennaio. Il sito si trova all’ingresso della Città –lato Modica/Ragusa ex ss 115 – e sotto il quartiere “Costa”.
Ad Ispica, all’interno della zona archeologica ed in parte del centro storico, sarà possibile visitare il presepe nei giorni 25, 26, 28 dicembre e l’1, 3 ed il 4 gennaio. A Giarratana la scena della Natività è collocata fra i ruderi del castello dei Settimo ed il percorso sarà programmato per 26 e 28 di dicembre, l’1 ed il 6 gennaio.
Non può mancare il presepe vivente di Monterosso Almo, al quartiere Matrice. Appuntamento il 26 e 28 dicembre, l’1,4 e 6 gennaio. Anche Chiaramonte Gulfi si prepara alla rappresentazione della scena della Natività, con 5 appuntamenti, il 25, 26 e 28 dicembre, per chiudere il 4 e 6 gennaio. Presepe vivente, ma recitato, è infine la proposta di Scicli, tra le vie del quartiere Santa Maria La Nova. Appuntamento il 26 dicembre ed il 4 gennaio.

Sempre in tema di classici natalizi, a Ragusa sarà possibile assistere all’esibizione di cantastorie e zampognari per Le novene di Natale. Appuntamento domenica 28 dicembre alle 18,30 presso la parrocchia San Giuliano e martedì 6 gennaio alle 20,15 presso la parrocchia Maria SS. Annunziata. Il 27 dicembre, alle ore 19, ci sarà uno spettacolo di cantastorie dal titolo Viaggiu Dulurusu e Cantastorie a San Vincenzo Ferreri a Ibla.
Musiche di Natale anche a Modica dove anche quest’anno il Concerto di Santo Stefano, a cura del Coro polifonico “Claudio Monteverdi” diretto dal maestro Orazio Baglieri, il 26 dicembre alle 19,30 all’interno di San Pietro.

Modica e Ragusa aprono il centro storico attraverso una serie di iniziative dedicate a tutta la famiglia.
Un Natale in centro storico tra intrattenimento, bar, ristoranti, pub e art cafè è possibile in via Grimaldi a Modica dove, fino al 31 dicembre, l’associazione Culturale Global in collaborazione con il Comune offrirà un calendario ricco di eventi: mercatini, dj set, mostre, giocolieri, artisti di strada, cover band.
Centro storico animato anche Ragusa. Il cartellone di eventi “Natale Barocco” prevede in piazza San Giovanni il villaggio delle Comete, aperto gratuitamente a grandi e piccini fino al 26 dicembre, dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 22.00, all’interno del quale si alterneranno laboratori per bambini, momenti musicali e di danza, il coro Mariele Ventre, sfilate di moda, incontri di scacchi, un torneo regionale di Risiko, le audizioni per il Cantagiro 2015, dirette radio live, appuntamenti teatrali, giochi di piazza, degustazioni di prodotti tipici. In piazza anche la notte di San Silvestro. Il cuore del centro storico ibleo ospiterà infatti il concerto di Onorata Società e Tinturia per salutare il 2015.

Palazzi barocchi aperti al pubblico per offrire mostre e letture di poesie.
A Modica, l’antologia di poesie di Giuseppe Puma sarà ospitata all’interno dell’auditorium del Palazzo della Cultura, sabato 27 dicembre alle 17,30. A leggere i testi del poeta modicano trapiantato a Milano sarà l’attore Giorgio Sparacino, mentre il maestro Gianluca Abbate arricchirà la serata con l’esecuzione di brani musicali.
Ragusa, all’interno del cartellone di eventi predisposto dall’Amministrazione sono previste mostre di pittura, scultura e fotografia. A Palazzo Garofalo, fino al 10 gennaio 2015, sarà possibile ammirare la personale “Anime Sante” di Giovanni Robustelli. a Palazzo Cosentini, invece, la mostra fotografica Il filo sottile di Daniele Cascone. A San Vincenzo Ferreri una mostra di Arte sacra a cura di Heritage Sicilia. Sempre a Ibla, il Museo di San Giorgio, rimarrà aperto tutte le mattine dalle 9,30 alle 12,30 ed i pomeriggi dalle 16 alle 18,30. Il 26 dicembre una visita teatralizzata renderà il Castello di Donnafugata la locatione per “Intrighi al castello”. L’appuntamento, che verrà ripetuto in due appuntamenti, Uno alle 10 e uno a mezzogiorno, è organizzato dall’associazione “Servi e padroni” e rientra nel calendario di Natale Barocco. Il 29 dicembre alle 17 viene inaugurata la mostra internazionale Naufragi, all’interno del Museo Archeologico di Camarina, in collaborazione con la Glyptotek di Copenaghen.

Per quanto riguarda il cinema, ecco i film da poter guardare.

Ragusa, al cinema Lumière due le proposte per l’ultima settimana del 2014: Magic in the moonlight di Woody Allen ed Il ricco, il povero e il maggiordomo, il film del trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo. Pellicola visibile anche al Cineplex Ragusa, che proietta in alternativa Ma tu di che segno sei? di Neri Parenti. Stessi toni, ma in versione Lillo e Greg, per Un Natale stupefacente, La multisala di contrada Cimillà dà la possibilità di vedere, in alternativa, l’ultimo capitolo della saga firmata Peter Jackson Lo Hobbit, la battaglia delle cinque armate. Per quanto riguarda i super eroi, Big Hero 6, animazione e cura della Marvel e Disney picture oppure l’ultma pellicola di Salvatores, Il ragazzo invisibile. Per chi avesse invece voglia di un triller L’amore bugiardo – Gone girl di David Fincher.

Anche il Nuovo cinema Aurora di Modica propone la pellicola del trio Aldo, Giovanni e Giacomo.

La multisala Golden di Vittoria propone Lo Hobbit: la battaglia delle cinque armate ed Il ricco, il povero e il maggiordomo. Al Golden Hall di via Senia invece Un Natale stupefacente.