Perché sono state ritirate le confezioni del Sale di Sicilia. E come individuarle

11

Sale di Sicilia è uno dei marchi di sale più venduti anche nei supermercati iblei.

L’Italkali, l’azienda che lo produce, ha richiamato dal mercato alcuni lotti per “potenziale non conformità dell’imballaggio”.

Così riporta, sul proprio sito, Italkali:

ITALKALI ha richiamato in via puramente cautelativa e volontaria, alcune confezioni di Sale di Sicilia Iodio Più, nel cui cartoncino – esaminato in Cartiera dall’Arpa del Lazio – è stato rilevato un contenuto di piombo superiore ai livelli consentiti dalla legge (3 mgr/dm²), sebbene le contro analisi effettuate dalla Cartiera sul cartoncino abbiano dato un valore di contenuto di piombo assolutamente nella norma ed anzi prossimo allo zero, pari a 0,5 mgr/dm²
Da notare che i limiti imposti dalla norma sono stabiliti considerando l’’accumulo di sostanze nocive con cui veniamo a contatto ogni giorno, attraverso l’’ambiente e altri alimenti.
In ogni caso se la confezione è integra non c’’è alcun pericolo di contaminazione.

Il problema riguarderebbe 200 pedane di sale, nello specifico “Sale di Sicilia Iodio Più“. Per individuare le scatole è sufficiente visionare il numero del lotto sulla parte inferiore della confezione.
Quelli bloccati sono i seguenti: RL 21064344 – RL 21064345 – RL 21064328 – RL 21064346 – RL 21064353 – RL 21064323 – RL 22064344 – PL 11094351.

Abbiamo creduto responsabile procedere al blocco“, dichiarano da Italkali: “non solo presso i nostri magazzini ma anche negli scaffali dei supermercati. Il tutto pur ritenendo i pericoli per la salute oggettivamente prossimi allo zero: il richiamo” in via puramente cautelativa e volontaria “risponde all’esigenza di escludere totalmente ogni rischio anche se molto remoto”.
L’azienda ha provveduto ad effettuare le contronalisi sugli astucci e, secondo quanto comunicato, “hanno dato risultati assolutamente regolari”.

Anche la Coop, che aveva acquistato alcune delle pedane al centro dei rilievi del’Arpa Lazio, ha provveduto a togliere i prodotti dalla vendita.
L’invito è quello di non consumare le scatole dei lotti indicati, e di riportarle presso il punto vendita per un rimborso o la sostituzione.

Questo il riquadro che compare ad apertura del sito Italkali.com
Questo il riquadro che compare ad apertura del sito Italkali.com